11:07 01 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Il 2 settembre si celebra la giornata mondiale del cocco. In occasione dell'appuntamento, Sputnik ti invita a dare un'occhiata ad alcuni dei benefici che derivano dal mangiare questo delizioso e sano frutto.

Vitamine e minerali

La polpa di cocco è una fonte di vitamine del gruppo B, oltre a vitamina C, E e K. È anche ricca di potassio, fosforo, calcio e ferro.

Nonostante sia abbastanza calorico per il suo alto contenuto di grassi saturi - ha un valore di 350 kcal per 100 grammi - è anche ricco di fibre, che sono in grado di prevenire malattie come il diabete o la stitichezza.

Benefici per il cuore

Bere acqua di cocco aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e, di conseguenza, a prevenire le malattie cardiovascolari.

Questa ricca e sana soda aiuta inoltre a ridurre i livelli di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e ad aumentare quelli di colesterolo HDL (colesterolo buono). Considerata un isotonico naturale, questa bevanda è perfetta anche per chi pratica sport: è un'ottima fonte di idratazione.

Proprietà antibatteriche

L'acido laurico contenuto nell'olio di cocco è uno strumento molto utile per aiutare nel processo di cicatrizzazione. Questa sostanza ha proprietà antibatteriche, antivirali e fungicide, motivo per cui aiuta a proteggere la ferita da possibili infezioni e contribuisce al processo di guarigione.

Un team di ricercatori dell'Università di Manila afferma che potrebbe essere utile anche nella lotta al coronavirus.

Il cocco per la bellezza

Questo popolare frutto è ottimo per pelle e capelli: è altamente idratante e nutriente. L'olio di cocco ha un effetto ricostituente e rivitalizzante. Aiuta a fermare la caduta dei capelli ed è uno stimolatore naturale della crescita se usato in combinazione con la vitamina E.

Inoltre può essere utilizzato al posto della schiuma da barba, del burro di cacao o del dentifricio. È anche un'ottima soluzione per idratare i talloni secchi e screpolati: basta applicarlo prima di andare a letto.

Combatte l'Alzheimer 

Il consumo di cocco è molto buono per la funzione cognitiva, poiché è in grado di proteggere il cervello e prevenire la perdita di memoria.

Questo delizioso frutto potrebbe anche aiutare a migliorare la capacità cognitiva dei malati di Alzheimer grazie al suo alto contenuto di grassi chiamati trigliceridi a catena media (MCT) che "rappresentano una fonte diretta di energia cellulare e possono essere un'alternativa non farmacologica alla morte neuronale per mancanza di essa", secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori spagnoli.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook