02:45 28 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
0 04
Seguici su

Gli scienziati dell’Università Statale del Kansan, negli Stati Uniti, hanno pubblicato uno studio che confronta il grado di resistenza dell’infezione da coronavirus nei vari periodi dell’anno. Secondo le loro conclusioni non dovremmo aspettarci nulla di buono in autunno.

Gli scienziati della Kansas State University hanno pubblicato una ricerca sul portale di pre-stampe scientifiche bioRxiv, secondo la quale il virus avrebbe tassi di sopravvivenza maggiori in primavera e autunno.

Per giungere a tale conclusione, i ricercatori hanno confrontato i tassi di sopravvivenza del COVID-19 nei diversi periodi dell'anno. Si è scoperto che in primavera e in autunno le cellule di coronavirus su varie superfici vivono in media dalle 17 a 30 ore mentre in estate solo dalle 2 alle 5 ore.

A questo proposito, gli esperti raccomandano di mantenere un alto livello di igiene personale e di disinfettare regolarmente le superfici potenzialmente infette per prevenire nuovi focolai del virus.

Lo studio italiano sui raggi ultravioletti del Sole

In precedenza era uscito uno studio italiano che spiegava nel dettaglio la benefica azione germicida dei raggi ultravioletti del Sole sui virus in generale e il coronavirus in particolare.

A giugno l’Università Statale di Milano, in collaborazione con i ricercatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica Inaf e quelli dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano Int nonché dell’Irccs Fondazione Don Gnocchi, avevano pubblicato uno studio approfondito per verificare quanto le semplici radiazioni solari fossero capaci di contrastare il SARS-COV-2, responsabile della malattia COVID-19. Lo studio dimostrava che la luce diretta del Sole è un potentissimo germicida. Implicitamente le due ricerche coincidono. Non automaticamente tutto questo significa che dovremo attenderci una seconda ondata – mancano i dati sulle capacità virali del virus che circola ora rispetto alle capacità di inizio pandemia.

Tema:
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook