03:34 03 Dicembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
0 44
Seguici su

Gli scienziati israeliani stanno conducendo degli studi per creare dei test di nuova generazione per il coronavirus. Saranno superiori per accuratezza e velocità di esecuzione persino del PCR, il test a reazione a catena della polimerasi, ha affermato il Ministero del turismo del Paese.

Secondo Vladimir Shklyar, direttore del dipartimento del ministero israeliano del turismo nella Federazione Russa e nella CSI, gli scienziati israeliani starebbero mettendo a punto dei nuovi test per il coronavirus, la cui accuratezza sarebbe superiore al 96 percento, quindi persino migliori del PCR - Polymerase Chain Reaction, la Reazione a Catena della Polimerasi.

La prova è stata eseguita già su 250 persone, il costo del test non è superiore ad uno shekel, cioè un quarto di euro.

Serve solo un campione di saliva umana. Dopo aver risciacquato la bocca con soluzione salina, viene eseguita un’analisi con un dispositivo a emissione di luce che rileva se il soggetto è infetto da COVID-19. Questo dispositivo sarebbe in grado di rilevare anche altri virus.

Inoltre, la medicina israeliana ha presentato anche una tecnologia per rilevare il COVID-19 in 30-40 secondi, nonché un'applicazione che permette di avere una risposta entro 20 minuti a casa, senza necessità di apparecchiature particolari nelle vicinanze.

"Il ministero della Salute annuncerà nei prossimi giorni una gara d'appalto per le attrezzature dell'aeroporto Ben Gurion con laboratori per la rilevazione del COVID-19", ha affermato Vladimir Shklyar, direttore del dipartimento del ministero israeliano del turismo nella Federazione Russa e nella CSI.

“Questo significa che grazie agli ultimi sviluppi degli scienziati israeliani potremo presto tornare alla nostra vita precedente, viaggiare di nuovo e non aver paura per la sicurezza e la salute", ha concluso Shklyar.
Tema:
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook