02:24 28 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
103
Seguici su

Il nuovo coronavirus potrebbe aver fatto il salto di specie ed essersi adattato all'organismo umano già nel 2012, scrive il tabloid britannico The Sun, riferendosi al virologo Jonathan Latham e alla biologa Allison Wilson.

I ricercatori hanno trovato le registrazioni di un medico che curava minatori nella provincia cinese dello Yunnan, che avevano ripulito una miniera dagli escrementi di pipistrello per due settimane. I pazienti in cura mostravano i sintomi caratteristici del COVID-19: polmonite, tosse secca, dolore agli arti e febbre alta. I malati erano stati collegati ai ventilatori polmonari e 3 minatori su 6 non ce l'hanno fatta a guarire e sono deceduti.

Nell'articolo si afferma che i campioni dei minatori erano stati inviati al laboratorio di Wuhan, dove è stato scoperto che avevano contratto un coronavirus simile a quello della SARS. Pertanto, come sottolineano i ricercatori, c'è motivo di credere che il coronavirus responsabile del COVID-19 si fosse già adattato all'organismo umano.

Negli ultimi mesi sono state avanzate varie versioni sulla comparsa del nuovo coronavirus. Allo stesso tempo l'Organizzazione Mondiale della Sanità rileva che l'infezione non è ancora ben compresa per trarre conclusioni inequivocabili. Gli esperti continuano le ricerche.

Secondo gli ultimi dati, il numero di contagiati nel mondo ha superato i 21 milioni di persone, mentre oltre 761mila pazienti affetti dal COVID-19 sono morti.

Tema:
Coronavirus nel mondo: superati 13 milioni casi (127)
Tags:
biologia, Virus, Medicina, Scienza e Tecnica, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook