20:33 29 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
150
Seguici su

Sono iniziati i trial sui primi volontari del secondo vaccino russo per il coronavirus, sviluppato dall'Istituto Vector, nella città di Novosibirsk.

La Russia ha iniziato i trial su volontari di un secondo vaccino per il Sars-Cov-2. A un giorno dall'annuncio della registrazione dello Sputnik V, Rospotrebnadzor, l'agenzia russa garante dei diritti dei consumatori, ha informato di un secondo vaccino già inoculato sui primi volontari, sviluppato dall'Istituto Statale di Ricerca in Virologia e Biotecnologia (VECTOR), a Novosibirsk. 

Il primo vaccino russo contro il Covid-19
© Foto : servizio stampa Fondo russo di investimenti diretti (Rfpi)
Le prove cliniche del vaccino sono iniziate a fine giugno. Sono già 5 i partecipanti alla sperimentazione a cui è stato inoculato con successo il vaccino. Su questi primi casi è già stato elaborata una stima sulla sicurezza del farmaco EpiVacKorona. Altre 9 persone hanno partecipato ai test, per un totale di 14. Al momento non mostrano alcun problema di salute e si trovano sotto la vigilanza dei medici. 

Proprio martedì 11 agosto la Russia ha tagliato il traguardo, con la registrazione del primo vaccino al mondo contro il coronavirus, lo "Sputnik V" sviluppato dall'Istituto Nazionale di Ricerca di Epidemiologia e Microbiologia Gamaleya. 

Il ministro della Salute russo, Mikhail Murashko, ha annunciato il 12 agosto che i primi lotti del vaccino saranno prodotti tra due settimane. 

"Oggi si realizza il controllo di qualità. Il primo lotto sarà prodotto in due settimane e sarà destinato a medici e personale dei gruppi a rischio", ha detto durante una conferenza stampa. 

Tags:
Coronavirus, vaccino, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook