13:38 14 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Un team di ricercatori americani è riuscito a trasformare la pirite, nota anche come 'oro degli sciocchi' per la sua grande somiglianza con il metallo prezioso, in un materiale magnetico. La scoperta potrebbe contribuire a creare componenti per computer più efficienti dal punto di vista energetico.

Questa è la prima volta che un materiale non magnetico viene trasformato elettricamente in materiale magnetico. L'autore principale dello studio, Chris Leighton dell'Università del Minnesota, ha spiegato che, sebbene ciò fosse ritenuto impossibile, il suo team "ha guardato un po' più in là, ha visto un potenziale percorso e lo ha reso possibile".

Leighton e i suoi colleghi hanno studiato l'enigmatico solfuro per più di un decennio. Per convertire l'oro degli sciocchi in una sostanza magnetica, hanno usato la cosiddetta attivazione elettrolitica: hanno preso il materiale e lo hanno miscelato con una soluzione ionica o elettrolita. Quindi, molecole cariche elettricamente sono state aggiunte ad essa attraverso una scarica di volt.

Leighton ha sottolineato che la scoperta "ha molto potenziale", aggiungendo che "dopo averlo fatto con solfuro di ferro, supponiamo di poterlo fare anche con altri materiali".

Gli autori del piano di ricerca per condurre più esperimenti a temperature più elevate. Sono inoltre necessari ulteriori studi per testare il materiale magnetico su dispositivi reali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook