18:48 05 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Il caffè o la bevanda degli dei, come è noto in alcune latitudini, è una delle più consumate al mondo, un punto d'incontro tra culture e una scusa perfetta per incontrare gli amici. Tuttavia, i suoi benefici potrebbero non essere così tanti come crediamo.

Dalla mitologia greca, che affermava che questa bevanda "aveva il potere di rubare dolore e rabbia, bandendo così tutti i ricordi dolorosi", agli ultimi studi scientifici, si è creduto che il caffè avesse diverse proprietà che avrebbero aiutato a prevenire malattie come il cancro o il parkinson.

A causa dell'elevato consumo di questa bevanda in tutto il mondo, gli scienziati hanno avuto interesse a conoscerne gli effetti sul corpo umano. La maggior parte delle ricerche ha concluso che i risultati del berne una tazza al giorno sono positivi per diversi motivi.

Tuttavia, un nuovo studio asserisce che le persone dovrebbero bere questa bevanda per piacere e non per prevenire le malattie.

"L'impatto del consumo di caffè sulla salute è importante perché ci sono pochi fattori dietetici in tutto il mondo a cui un tale numero persone è esposto così frequentemente", ha affermato Rob van Dam, professore alla National University di Singapore e autore principale dello studio

Il caffè con caffeina non sembra aumentare il rischio di malattie ed è invece associato a minori probabilità di contrarne, secondo i risultati dello studio: una buona notizia per gli amanti di questa bevanda.
Si sostiene addirittura che dosi moderate di caffeina siano generalmente sicure per la maggior parte delle persone.

Tuttavia, si avverte che una quantità eccessiva di caffeina porti a indesiderati effetti collaterali che possono variare da persona a persona. Quindi ogni consumatore dovrebbe osservare se gli provoca agitazione o ansia. L'attenzione deve essere estrema se si tratta di donne in gravidanza.

Dopo aver esaminato gli studi condotti in precedenza, gli scienziati hanno concluso che il caffè non dovrebbe essere consumato come integratore alimentare per i suoi benefici, correlati a minori rischi di sviluppare malattie cardiache, nonché a determinati tipi di cancro, morbo di Parkinson, malattie del fegato e calcoli biliari. Al contrario, dovrebbe sempre essere consumato con moderazione.

Inoltre, in diverse occasioni è stato sottolineato come la qualità del caffè o i suoi metodi di preparazione siano i fattori che determinano se questa bevanda danneggi o aiuti il ​​corpo, poiché se non viene filtrata potrebbe portare ad un aumento del colesterolo nel sangue.
Tuttavia, Lauri Wright, presidente della facoltà di nutrizione e dietetica presso l'Università della Florida del Nord e portavoce dell'Accademia di nutrizione e dietetica, ha osservato che "ciò che si mette nel caffè è quello che conta davvero, piuttosto che se si filtri o meno".

In sostanza, evita che la tua tazzina sia piena di zucchero e panna.

"Alcune di queste bevande al caffè che la gente compra sono più simili ai frullati", ha detto la Wright.

Nonostante la magia che emana il suo aroma, il caffè non è diverso dalla maggior parte delle cose in questo mondo: dovrebbe sempre essere consumato con moderazione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook