19:24 05 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 66
Seguici su

Una nuova era glaciale arriverà sul nostro pianeta tra 100.000 anni. Tale previsione è stata annunciata dal professore del Dipartimento di Studi della Terra e dei Pianeti dell'Università di Tokyo, Masayuki Ikeda.

Ikeda, insieme ai suoi colleghi, è stato l’autore della recente ricerca sull’impatto dei monsoni sul clima e sullo sviluppo dei dinosauri dieci milioni di anni fa. In particolare, gli scienziati hanno utilizzato nel loro lavoro la teoria dell'ingegnere serbo Milutin Milankovic, che ha collegato le fluttuazioni della quantità di luce solare e radiazioni sulla Terra con i cambiamenti dell'angolo di inclinazione dell'asse terrestre rispetto al piano della sua orbita.

“Stando alla teoria di Milankoviс, una nuova era glaciale arriverà tra 100.000 anni, ma dipende dal fattore umano, le emissioni di anidride carbonica", ha affermato Ikeda a Sputnik.

Il recente studio di Ikeda e suoi colleghi afferma che per via della diminuzione di concentrazione di CO2 e del calo delle temperature sulla Terra, insieme ai forti monsoni, i dinosauri diventarono più grandi. Inoltre, circa 212 milioni di anni fa, nel periodo triassico dell'era mesozoica, la superficie del loro spazio abitativo aumentò a causa dell'aumento delle fonti di cibo e acqua.

Ad avviso del professore, ora la Terra è al culmine di un ciclo che dura dieci milioni di anni con un clima monsonico intenso e fresco e con una bassa concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera. Questo periodo sarebbe più confortevole per gli organismi abituati al freddo e al tasso di umidità elevato.

La prossima fase della ricerca riguarda gli effetti del ciclo di dieci milioni di anni non solo sull'evoluzione dei dinosauri, ma anche di mammiferi e piante.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook