19:24 05 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 81
Seguici su

Solar Orbiter invia sulla Terra le prime immagini della sua caldissima missione, mostrarci il Sole come non lo abbiamo mai visto prima. E a quanto pare ci sta riuscendo.

La missione ESA Solar Orbiter mostra le prime immagini del Sole scattate a una distanza di 77 milioni di chilometri (metà della distanza Terra-Sole) e già ci svela informazioni e dettagli della nostra stella mai visti prima.

Ciò che le immagini, scattate nell’ultravioletto estremo, mostrano sono i falò solari che sono i parenti in piccolo dei brillamenti solari osservabili dalla Terra. I falò solari sono milioni o miliardi di volte più piccoli, spiega David Berghmans del Royal Obervatory del Belgio (ROB) e responsabile dello strumento EUI che ha scattato la foto.

Lo strumento ha la capacità di scattare foto ad alta risoluzione degli strati inferiori dell’atmosfera del Sole, che noi meglio conosciamo come la corona solare.

“Apparentemente il Sole potrebbe sembrare tranquillo al primo sguardo, ma quando lo osserviamo nel dettaglio, notiamo quei ‘razzi’ (i falò, ndr) in miniatura praticamente ovunque”, ha detto Berghmans.

I falò solari

Sul perché si formino questi falò e quale sia il suo meccanismo di formazione non si è ancora certi. Quello che al momento sembra plausibile, è che tale fenomeno contribuirebbe a uno dei fenomeni più misteriosi del Sole, ovvero il riscaldamento coronale.

Come noto la corona solare è lo strato dell’atmosfera del Sole più esterno e, per un motivo ancora non compreso, la sua temperatura è di oltre un milione di gradi Celsius, mentre la temperatura della superficie della nostra stella è appena di 5.500 °C.

Le prime immagini da Solar Orbiter rivelano ‘campfires’ sul Sole
Le prime immagini da Solar Orbiter rivelano ‘campfires’ sul Sole

Nonostante i decenni di studi dedicati al fenomeno, il “Santo Graal” della fisica solare non è stato ancora trovato.

Chissà, forse Solar Orbiter potrebbe trovarlo avvicinandosi ulteriormente.

Correlati:

ESA, Solar Orbiter sulla rampa di lancio: studierà il Sole
Come Solar Orbiter si difende dal calore del Sole mentre lo osserva da vicino
Tags:
ESA, Sole
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook