17:30 20 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
254
Seguici su

Il posizionamento dei motori del sistema di salvataggio di emergenza proprio dietro la parete della cabina, la sproporzione della cabina stessa e la mancanza di servizi igienici normali sono gli svantaggi della navicella spaziale Crew Dragon creata da SpaceX di Elon Musk. Lo si afferma nei materiali pubblicati sul sito di Roscosmos.

"Diversi esperti mettono in dubbio la sicurezza per l'eccessiva vicinanza dell'equipaggio ed i fumi di tonnellate di componenti di carburante tossici (tetrossido di azoto e monometilidrazina non sono né acqua né acqua ossigenata), che vengono forniti sotto pressione ai motori del sistema di salvataggio di emergenza", si afferma nel materiale.

Secondo gli esperti, l'esplosione di una navicella ferma a terra durante le prove del sistema di salvataggio di emergenza nell'aprile 2019 dimostra la concretezza di questi dubbi.

Inoltre l'abitacolo Crew Dragon è notevolmente più spazioso della navicella spaziale Soyuz, poiché è progettato per sette astronauti.

"Tuttavia la Nasa ha ridotto l'equipaggio a quattro persone, pertanto è superfluo e inutile. Risulta che per svolgere il suo compito principale, trasportare astronauti sulla Iss, la nuova navicella finora sembra sovradimensionata", rileva Roscosmos.

Allo stesso tempo, nonostante gli interni spaziosi e moderni, i finestrini grandi e le comode sedie pieghevoli, Crew Dragon non fornisce servizi igienici confortevoli.

"Gli astronauti che hanno volato a bordo della navetta si sono lamentati del fatto che l'area del wc era separata dal resto della cabina con uno schermatura simbolica durante ogni utilizzo. Ma se la cabina ermetica della navetta aveva un volume di 74,5 metri cubi, nella nuova navicella ci sono solo dieci metri cubi e il gabinetto si nasconde ancora dietro una tendina", si afferma nei commenti dell'agenzia spaziale russa.

Nella navicella Soyuz il bagno si trova in un compartimento separato.

Tuttavia nell'articolo si afferma che con l'avvento di Crew Dragon, gli Stati Uniti dopo quasi 20 anni di sforzi hanno ricevuto "un sistema compatto e più affidabile di trasporto spaziale rispetto allo Shuttle, oltretutto con costi più bassi".

Ha anche ricordato che Crew Dragon ha un sistema di emergenza che assicura il salvataggio dell'equipaggio in qualsiasi fase del lancio: dal momento in cui il razzo vettore viene rifornito di carburante alla separazione della navicella dal razzo nell'ultimo stadio. Questo distingue la navicella di Musk dagli shuttle, dove in 2 distinte sciagure morirono 14 astronauti.

La navicella Crew Dragon è stata lanciata per la prima volta verso la Iss senza pilota nel marzo dello scorso anno. Il lancio con equipaggio è avvenuto lo scorso maggio: gli astronauti Douglas Hurley e Robert Behnken hanno raggiunto il modulo orbitale. Dopo i voli di prova, la Nasa ha deciso di certificare Crew Dragon per missioni a tempo pieno, la prima delle quali è prevista il prossimo settembre.

Tags:
Scienza e Tecnica, Tecnologia, Spazio, Elon Musk, USA, Russia, Roscosmos
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook