10:20 29 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
249
Seguici su

Nel mese di luglio avrà inizio la sperimentazione sul vaccino per il coronavirus. Lo riferisce il direttore dello Spallanzani Francesco Vaia.

Il direttore sanitario dell'Inmi Lazzaro Spallanzani, Francesco Vaia, ha annunciato che la sperimentazione del vaccino per il Covid-19 avrà inizio nel mese di luglio:

"Siamo nella fase clinica. Abbiamo già approntato i locali, stiamo arruolando i cittadini sani ed entro metà luglio partirà la sperimentazione del vaccino", ha spiegato il direttore ai microfoni di 'Buongiorno Regione' su Rai3.

Vaia ha quindi voluto fare il punto della situazione relativo ai nuovi focolai verificatisi in alcune parti d'Italia:

"Il virus ha ripreso a circolare all'interno di alcuni focolai dovuti prevalentemente ad un errore umano, a misure di precauzione non effettuate correttamente".

Nelle scorse settimane Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e ordinario di Igiene generale e applicata all'Università Cattolica aveva anticipato che, molto probabilmente, le prime dosi di vaccino saranno disponibili in inverno.

Il vaccino per il Covid-19

Ad oggi sono oltre 100 i progetti in fase di sviluppo di un vaccino efficace contro il nuovo coronavirus, con alcuni di essi che hanno raggiunto la fase di sperimentazione sull'uomo.

Una buona parte di essi vengono prodotti a partire da un adenovirus a cui è stata fatta esprimere sulla sua superficie la proteina "spike", la struttura che il Sars-Cov-2 utilizza per legarsi alle cellule da infettare e penetrare all'interno.

Tra questi ci sono al vaccino sviluppato in collaborazione tra Irbm e l'Università di Oxford ci sono le sperimentazioni sono condotte dalla Takis e dalla Evivax, due società italiane del settore biotecnologie con sede ai Castelli Romani in provincia di Roma.

I ricercatori delle università Fudan e Jiao Tong di Shanghai hanno sviluppato un vaccino, chiamato ShaCoVacc, capace di innescare nei topi anticorpi neutralizzanti il coronavirus responsabile del Covid-19.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook