20:37 29 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
115
Seguici su

Un progetto italo-americano potrebbe aver trovato la soluzione efficace per individuare anche gli asintomatici portatori sani (e ignari) del nuovo coronavirus. Un braccialetto è in fase sperimentale.

Empatica potrebbe avere la soluzione per individuare gli asintomatici. Un braccialetto elettronico realizzato dalla spin-off nata nel prestigioso MIT di Boston e fondata dall’italiano Matteo Lai, in seguito acquisita da una società americana, potrebbe essere la soluzione che tutti attendevano.

Il braccialetto è stato costruito 5 anni fa per altri scopi, monitorare l’epilessia e malattie similari, ma in seguito Empatica, che non progetta solo braccialetti elettronici medicali, ha scoperto un bio marcatore in grado di predire le infezioni respiratorie.

La società, con sede anche a Milano, collabora dallo scorso anno con una divisione del ministero della salute degli Stati Uniti, il DARBA, allo scopo di dotare i cittadini di un dispositivo in grado di fornire un “oracolo” dello stato di salute personale.

Dicevamo del marcatore che rileva l’influenza. Ora lo stesso approccio e principio è stato applicato al Sars-CoV-2 e con la costruzione di un apposito algoritmo si è passati alla fase sperimentale del braccialetto elettronico anti Covid-19 si legge nel comunicato stampa di presentazione.

Sono in corso i test clinici sugli operatori sanitari che sono esposti al contagio e su pazienti a rischio di contrarre il nuovo coronavirus.

Entro i prossimi 30 giorni sono attesi i risultati dei primi test. Se il braccialetto dovesse funzionare, altro che app Immuni.

Tema:
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)

Correlati:

Covid-19: Singapore lancia app per tracciare possibili contatti
Coronavirus, individuati primi 3 positivi con app Immuni
App Immuni, disponibile in tutta Italia da Play Store e Apple Store: come funziona?
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook