18:46 21 Ottobre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Per decenni l'esplorazione dello spazio è stata il dominio di aziende o istituti di proprietà statale. Questo è cambiato da quando la società SpaceX di Elon Musk ha introdotto missili riutilizzabili, che hanno ridotto drasticamente il costo dei lanci spaziali provocando una nuova corsa allo spazio.

Steven Moore, Vice Decano della Ricerca e Professore della Central Queensland University (CQU) vuole creare un hub per i viaggi spaziali commerciale nella città di Bowen. Attualmente sta negoziando con il governo dello stato e la principale compagnia spaziale del paese, Gilmour Space, sulla costruzione di una struttura di lancio commerciale chiamata Whitsunday vicino a Bowen, che il professor Moore afferma sia il luogo ideale per i lanci spaziali per la posizione dell'Australia.

"La regione di Bowen, nel Queensland, è una posizione eccellente per una base di lancio, essendo solo 20 gradi a sud dell'equatore, i razzi possono sfruttare la rotazione della Terra come una fionda verso est per raggiungere le orbite equatoriali e polari con meno carburante", ha detto il professor Moore a The Townsville Bollettino.

Il principale svantaggio dell'industria spaziale australiana rispetto all'industria spaziale americana, sostiene Moore, è che Canberra non ha una struttura di lancio commerciale e se il suo progetto andrà avanti, l'hub di Bowen verrà sfruttato non dalle compagnie locali, ma da altre società spaziali.

Il professore vuole anche stabilire un centro di ricerca spaziale presso il CQU Mackay Ooralea. Ciò stimolerà l'interesse per l'industria spaziale e l'istruzione a tema spaziale, portando allo sviluppo di posti di lavoro in altri settori come la scienza ambientale, l'agricoltura e le imprese.

"Il governo dello Stato ha un piano per la nostra ripresa economica post-COVID-19 e lo spazio è una parte importante dell'economia che portiamo avanti. L'industria spaziale potrebbe creare fino a 6.000 nuovi posti di lavoro di alto valore per gli abitanti locali", ha detto il professor Moore Il bollettino di Townsville.

La riduzione dei costi dei lanci spaziali

I missili riutilizzabili proposti dalla società SpaceX di Elon Musk hanno ridotto drasticamente il costo dei lanci spaziali. Anna Moore, direttrice dell'ANU Institute for Space di Canberra, ha affermato che il mercato commerciale sta facendo qualcosa che 15 anni fa la gente non avrebbe creduto possibile.

L'Agenzia spaziale australiana ha fissato l'obiettivo di triplicare il contributo del settore al PIL del paese, con l'intenzione di aggiungere $12 miliardi di dollari entro il 2030 e creare 20.000 posti di lavoro entro questa data.

Correlati:

Missione SpaceX: Crew Dragon attracca alla Stazione Spaziale Internazionale
Riuscito il lancio Nasa-SpaceX della navicella Crew Dragon: gli USA tornano nello spazio
SpaceX tenta di lanciare la prima navicella con equipaggio sulla ISS; lancio rinviato
Tags:
Elon Musk, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook