22:55 04 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Uno studio degli scienziati americani sopra la massa corporea e sulla capacità locomotoria del Tirannosauro Rex ha portato a una scoperta clamorosa sulle caratteristiche del gigante preistorico.

Un'indagine scientifica, a cui ha collaborato l'università del Maryland, USA, ha portato a ritenere che i grandi dinosauri non avevano la necessità di muoversi rapidamente per catturare le proprie prede, come invece erano costretti i dinosauri minori. 

Secondo questo studio la caccia dei Tirannosaurus Rex, ad esempio, era una sorta di "passeggiata". I grandi predatori non avevano la necessità di correre e camminavano con una presunta "efficienza energetica" caratterizzata dalla lentezza quando andavano in cerca di cibo. 

Gli scienziati, nella loro ricerca, hanno utilizzato diversi metodi per stimare sia la velocità che l'energia consumata durante gli spostamenti, prendendo in considerazione i dati relativi alle proporzioni delle estremità, della massa corporale e dell'andamento di oltre 70 specie di dinosauri teropodi, compreso il Tirannosauro. 

Lo studio ha portato alla scoperta che le zampe più lunghe permettevano ai dinosauri maggiori di risparmiare energia durante le battute di caccia. 

"Se si brucia meno combustibile durante la parte della giornata in cui si va in cerca di cibo, si ottiene un risparmio di energia che i dinosauri con le zampe più corte non potevano avere", ha affermato uno dei co-autori dello studio, Thomas Holtz

La ricerca, quindi, confuta la credenza hollywoodiana che porta ad immaginare questi rettili giganti correre velocemente verso le loro prede con le loro grosse zampe. Questo non sarebbe stato possibile per i dinosauri con un peso superiore alla tonnellata, cosa che contraddice l'immagine del feroce Tirannosauro Rex.

Tags:
Dinosauri, scienza, studio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook