16:26 01 Giugno 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)
106
Seguici su

L'Ema si è detta scettica sulla possibilità di avere il vaccino pronto per settembre, da somministrare in modalità compassionevole su categorie a rischio.

In uno scenario ottimista, ci vorrà un anno per il vaccino contro il coronavirus. Lo ha annunciato l'Agenzia Europea del Farmaco (EMA). 

"Per i vaccini, poiché lo sviluppo parte da zero, possiamo guardare con ottimismo a un anno da adesso, cioè agli inizi del 2021, ha spiegato il capo del dipartimento vaccini dell'agenzia, Marco Cavaleri, durante una conferenza stampa.

Cavaleri ha detto inoltre di essere scettico sul fatto che il vaccino possa essere pronto per settembre 2020.

"Alcuni trattamenti terapeutici sono in fase avanzata; se i test in corso avranno successo potrebbero essere approvati prima di settembre, ma è un po' presto per dirlo", ha spiegato il dirigente Ema. 

​Dello stesso avviso è il famoso epidemiologo Anthony Fauci, direttore dell'Istituto Nazionale di Allergie e Malattie Infettive degli Usa, che ha scartato totalmente la possibilità che gli scienziati sviluppino un vaccino o una cura per il Covid-19 entro l'autunno. Inoltre, precisa, non c'è alcuna garanzia che, una volta prodotto, il vaccino sia realmente efficace. 

Finché non ci sarà alcuna cura o vaccino, gli Stati dovranno continuare con le politiche di contenimento e allentamento dell'epidemia, ha detto Fauci. 

 

 

Tema:
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)
Tags:
Coronavirus, vaccino, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook