22:30 04 Agosto 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
0 27
Seguici su

Gli scienziati dell'Università di Harvard hanno fatto una proiezione sul comportamento di SARS-CoV-2 per i prossimi 5 anni; pertanto, stimano, è possibile che il distanziamento sociale come misura preventiva possa durare fino al 2022.

Un gruppo di scienziati della School of Public Health della Harvard University ha annunciato, attraverso uno studio pubblicato sulla rivista Science, che la progressione della malattia COVID-19 nei prossimi cinque anni dipenderà dal comportamento che ha questa prima ondata di pandemia.

Per fare ciò, hanno progettato una serie di scenari che potrebbero sorgere nei prossimi cinque anni in base alla dinamica di trasmissione del SARS-CoV-2; tuttavia, hanno affermato, potrebbe essere necessario estendere l'isolamento intermittente fino al 2022.

Sulla base della proiezione stimata, gli scenari post-pandemici si affineranno in modelli stagionali e geografici; cioè, SARS-CoV-2 attaccherà con più o meno intensità a seconda delle condizioni climatiche di ciascuna regione. In questo senso, hanno spiegato che è necessario applicare misure intermittenti di distanziamento sociale per evitare picchi epidemici che superano la capacità dei centri ospedalieri.

"Le misure di distanziamento sociale potrebbero essere completamente revocate all'inizio o alla metà del 2021, a seconda del grado di forza di trasmissione stagionale", osserva il team guidato da Stephen M. Kissler.

D'altra parte, la proiezione dello studio sottolinea che il comportamento di SARS-CoV-2 si basa su aspetti non farmaceutici come l'efficacia delle misure di prevenzione o il grado d'immunità che si genera durante la pandemia.

E' sottolineato che queste previsioni possono variare in base all'entità dei progetti scientifici realizzati durante i tempi della prima ondata pandemica: studi sierologici, vaccini e trattamenti. Pertanto, la quantità di test sierologici effettuati può presentare un quadro più chiaro di coloro che hanno generato anticorpi durante la fase d'infezione.

In questa prospettiva, il team di scienziati di Harvard ha anche notato che l'impatto del COVID-19 può cambiare man mano che vengono effettuati vaccini che generano immunità alla SARS-CoV-2 e trattamenti per aiutare nel periodo di convalescenza.

Tuttavia, i ricercatori hanno sottolineato che l'intensità dei focolai durante la pandemia e post-pandemia dipenderà dal periodo dell'anno in cui è stata rilevata l'infezione. Pertanto, fanno appello a mantenere strategie di allontanamento sociale come un modo per evitare lo stress dei sistemi sanitari.

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)

Correlati:

C’è la pandemia di coronavirus e la Svezia invia preservativi e kit per aborto in Africa
Brasile: Lotta serrata tra Bolsonaro e il Presidente della Camera Maia sullo sfondo della pandemia
Brian May sicuro, la pandemia di coronavirus iniziata per le persone che mangiano carne
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook