09:35 30 Settembre 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Wasp-76b è un esopianeta grande quasi quanto Giove, ma le condizioni estreme sulla sua superficie farebbero impallidire il nostro gigante gassoso, perché su Wasp-76b piove ferro.

In un luogo della Terra apparentemente proibitivo per la vita dell’uomo come il deserto dell’Atacama in Cile, scienziati di varie nazioni tra cui 30 italiani, hanno scoperto che esiste un esopianeta dove costantemente piove ferro.

Questo esopianeta dista da noi 640 anni luce, si chiama Wasp-76b e si trova nella costellazione dei Pesci.

Gli astronomi e astrofisici lo hanno osservato con il telescopio Eso Very Large Telescope (Vlt), uno dei più grandi al mondo. Con questo telescopio e lo strumento chiamato Espresso, hanno potuto appurare che l’esopianeta gira intorno ad una stella più grande del nostro Sole, ma ci gira alla distanza di soli 5 milioni di chilometri.

Su questo pianeta fa davvero caldo, la temperatura supera i 2.400 gradi Celsius ma solo su un lato perché Wasp-76b gira in rotazione sincrona mostrando alla sua stella sempre la stessa faccia. Un po’ come fa la Luna con noi, che ci mostra sempre lo stesso volto.

L’esopianeta su cui piove ferro e non acqua come sul nostro, è speciale anche perché è grande quanto Giove, le sue dimensioni sono quindi immense ma nonostante ciò un anno dura appena 2 giorni (contro i 365 qui sulla Terra).

Davvero un pianeta estremo e dove vivere potrebbe risultare impossibile per qualsiasi forma di essere vivente.

Come fa a piovere ferro su Wasp-76b?

Il procedimento è il seguente. Dato che la temperatura del lato sempre in luce dell’esopianeta è di 2400 °C, qualsiasi elemento viene vaporizzato o addirittura scisso. I metalli in particolare vaporizzano e salgono in atmosfera, dove però non vi sono nuvole a causa dell’elevatissima temperatura.

Ai bordi, dove il giorno e la notte si incontrano perpetuamente, le temperature sono più basse (circa 1800 °C) consentendo alle particelle di metallo e di ferro di condensarsi in forma liquida.

Ecco che, quindi, in questa fascia del pianeta dove luce e tenebra quasi si scontrano in una perpetua battaglia, il ferro piove in forma liquida come tante gocce roventi.

E non basta perché la differenze di temperatura che si creano in questa particolare zona, generano venti estremi che rendono la pioggia di ferro un fenomeno ancora più terrificante quanto spaventosamente eccezionale.

Su Wasp-76b piove ferro e sembra indirettamente volerci ricordare quanto la nostra cara Terra sia nettamente più mite e benevola con noi. Sarebbe il caso di ricordarcelo.

Video Wasp-76b

Correlati:

Esopianeti con due stelle più comuni di quanto ipotizzato
Mondo infernale: un esopianeta sarebbe così caldo da disintegrare la sua stessa atmosfera
Nuovo metodo per trovare Esopianeti con Onde Radio, primi risultati degli Astronomi
Tags:
esopianeti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook