15:37 14 Luglio 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Scienziati britannici hanno scoperto i meccanismi cellulari che provocano la perdita di tono muscolare. Ora stanno lavorando a dei farmaci che consentiranno agli anziani di resistere più a lungo all'invecchiamento, mantenendo la loro forma fisica. I risultati dello studio sono stati pubblicati sul Journal FASEB.

I mitocondri sono centrali energetiche cellulari che forniscono energia a tutti i processi del corpo. Nel processo di produzione di energia, i mitocondri vengono costantemente distrutti e sintetizzati di nuovo.

Tuttavia, nelle persone anziane, il processo di rinnovamento mitocondriale inizia a rallentare, il che porta all'accumulo nelle cellule di mitocondri vecchi o danneggiati che non funzionano più. Gli scienziati hanno a lungo suggerito che sono questi cambiamenti che portano a un deterioramento della funzione muscolare negli anziani, che a sua volta riduce le loro capacità fisiche.

Scienziati britannici dell'Università di Birmingham e della Dundee University, in collaborazione con colleghi australiani, hanno studiato il meccanismo chiave che controlla la pulizia delle cellule dai mitocondri danneggiati, che determina la funzione muscolare.

I ricercatori hanno sviluppato speciali "etichette" fluorescenti per studiare i mitocondri nelle cellule muscolari: nelle cellule sane, i mitocondri sono di colore dorato, ma diventano rossi quando vengono distrutti. Utilizzando una configurazione sperimentale di una proteina-chinasi-attivata (AMPK), la cui attività aumenta durante lo sport, gli scienziati hanno scoperto che stimola la distruzione dei mitocondri esauriti riattivando le molecole che producono energia.

E questo significa, secondo gli autori, che la pulizia dei mitocondri danneggiati può essere iniziata non solo con esercizi fisici non accessibili a tutti gli anziani, ma anche con farmaci che attivano l'AMPK. L'assunzione di questi medicinali consentirà agli anziani di mantenere la massa muscolare scheletrica e la forma fisica.

"L'idea di prendere di usare farmaci per attivare l'AMPK non è nuova", ha affermato un comunicato stampa del capo dello studio, il dottor Yu-Chiang Lai, capo del laboratorio presso la School of Sports, Exercise and Rehabilitation dell'Università di Birmingham.

"Molti studi, tra cui alcuni nostri precedenti lavori dimostrano che l'attivazione di AMPA nei muscoli ha un effetto positivo nel trattamento del diabete di tipo 2. Di conseguenza, molte aziende farmaceutiche stanno attualmente lavorando su composti preclinici che influenzino l'AMPK. Speriamo che la nostra nuova scoperta accelererà lo sviluppo mirato di farmaci per attivare questa molecola chiave nei muscoli", ha detto.

Correlati:

Scoperto dagli scienziati come avere muscoli senza andare in palestra
Scienziati scoprono malattia dei muscoli precoce sconosciuta
Tags:
farmaci
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook