00:39 09 Aprile 2020
Scienza e tech
URL abbreviato
0 81
Seguici su

Il Giappone ha avviato i test clinici del farmaco Avigan, noto anche come Favipiravir o Favilavir, come potenziale rimedio per il trattamento della polmonite causata dal nuovo tipo di infezione da coronavirus, ha riferito il canale televisivo NHK.

Il medicinale è stato sviluppato per curare l'influenza sei anni fa. Tuttavia, dopo le sperimentazioni animali, sono stati scoperti effetti collaterali per lo sviluppo del feto. Di conseguenza, è stato escluso dall'uso da parte di donne in gravidanza ed è stato incluso nell'elenco dei farmaci per i quali il trattamento è ammissibile solo su ordine speciale del governo in caso di non funzionamento degli altri medicinali.

Nel frattempo, i medici cinesi hanno trovato l’uso del farmaco efficace nella terapia contro la polmonite causata dal nuovo coronavirus.

In Giappone sono state avviate le sperimentazioni cliniche su 80 pazienti positivi al coronavirus, sia le persone con sintomi lievi che gli asintomatici. Il compito quindi è rilevare quale effetto avrà il farmaco sull’organismo in cui è presente il virus.

Come riferito dall'emittente, al momento nel Paese del Sol Levante c’è una riserva di Avigan, che sarebbe sufficiente per il trattamento di 2 milioni di persone.

In Giappone sono stati verificati 1091 casi di contagio dal Coronavirus con 36 decessi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook