Il candidato alla presidenza, Vladimir Zhirinovsky, leader del Partito Liberal-Democratico di Russia (LDPR)

Vladimir Zhirinovskiy: industrializzazione senza migranti

© Sputnik . Iliya Pitalev
Elezioni Presidenziali in Russia - 2018
URL abbreviato
0 81

Vladimir Zhirinovskiy intende conferire al popolo russo il ruolo guida nello Stato, lottare per la lingua russa e contro il "dominio dei migranti".

Biografia: Vladimir Zhirinovskiy ha una lunga carriera politica alle spalle. Il suo percorso è iniziato in un periodo critico nella storia della Russia, i primi anni '90. Da leader del Partito Liberal-Democratico di Russia (LDPR), in quasi un quarto di secolo ha preso parte cinque volte alle elezioni presidenziali.

Programma di politica interna: Vladimir Zhirinovskiy intende conferire al popolo russo il ruolo guida nello Stato, lottare per la lingua russa e contro il "dominio dei migranti". In campo economico intende condurre un'industrializzazione su vasta scala, ripristinando l'industria distrutta negli anni '90. Promette di cancellare tutti i debiti per i servizi comunali ai cittadini degli strati sociali più deboli. Ha in programma di "colpire la corruzione", sostenere le piccole imprese, esentare dalle tasse la ricerca e il settore manifatturiero, fermare l'inflazione e sviluppare la Siberia e l'Estremo Oriente.

Programma di politica estera: dopo il crollo dell'Impero russo nel 1917, la diplomazia nazionale ha commesso molti errori, ritiene il leader dell'LDPR. È tempo di concentrare tutti gli obiettivi di politica estera sulla protezione degli interessi della Russia e dei russi. Vladimir Zhirinovskiy ha anche proposto la creazione di una nuova URSS, in cui potrebbero prendere parte l'Iran e la Turchia.

Tags:
Elezioni presidenziali Russia 2018
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik