La candidata alla presidenza Ksenia Sobchak

Russia, candidata Sobchak chiede permesso all'Ucraina per visitare la Crimea

© Sputnik . Evgeniya Novozhenina
Notizie
URL abbreviato
39469

La candidata alle presidenziali russe Ksenia Sobchak ha presentato una richiesta all'Ambasciata ucraina a Mosca per ottenere l'autorizzazione a recarsi nel territorio della Crimea.

Lo ha riferito la stessa Sobchak in onda sulla stazione radio Ekho Moskvy.

Rispondendo alla domanda, se fosse intenzionata a recarsi in Crimea per la sua campagna elettorale, la Sobchak ha detto: "ho inviato una lettera all'Ambasciata dell'Ucraina. Se andrò in Crimea, solo attraverso l'Ucraina. Se otterrò il permesso per questo viaggio, ci andrò…"

Lo scorso ottobre, dopo aver annunciato la sua candidatura al Cremlino, Ksenia Sobchak ha dichiarato che considera la Crimea un territorio ucraino.

La Crimea è entrata a far parte nella Federazione Russa dopo il referendum svoltosi nel marzo 2014. Per la riunificazione con la Russia ha votato il 95% degli abitanti della penisola. Il referendum si è svolto dopo il colpo di stato in Ucraina avvenuto a febbraio. Mosca ha ripetutamente dichiarato che la Crimea è diventata russa in piena conformità con il diritto internazionale e con la Carta delle Nazioni Unite.

Correlati:

Ksenia Sobchak, candidata alle presidenziali 2018
Sobchak ha invitato a rimuovere la tomba di Stalin dalla Piazza Rossa
Sobchak bagna Zhirinovsky con l'acqua durante il dibattito
Ksenya Sobchak: la candidata "contro tutti"
Putin su Sobchak: slogan "contro tutti" non è positivo
Sondaggio, russi contrari alla candidatura della Sobchak a elezioni presidenziali
Sobchak: non mi si può condannare per le parole sulla Crimea
Tags:
politica interna, Elezioni presidenziali Russia 2018, campagna elettorale, Ksenia Sobchak, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik