16:06 09 Maggio 2021
Reportage
URL abbreviato
Di
141
Seguici su

Alla moda manca il contatto fisico. Cosi Giulio Di Sabato, titolare di Sari Spazio Showroom, che è stato l’unico dall’Italia a partecipare alla Mercedes-Benz Fashion Week Russia, pur virtualmente.

Tutto come in una solita sfilata di moda. Le modelle e i modelli si truccano, si vestono, vanno in passerella… Ma non ci sono centinaia di occhi che li seguono, i telefonini che scattano, i flash dei fotografi. Zero pubblico, solo operatori che mandano la sfilata in diretta in 40 paesi del mondo. E loro vedono tutto solo dallo schermo di un PC, tablet o telefonino.

Sari Spazio Milano Showroom
© Sputnik . Evgeny Utkin
Sari Spazio Milano Showroom

Così, nel Sari Spazio di Milano si apre Mercedes-Benz Fashion Week Russia. Giulio Di Sabato con 4 sfilate porta in passarella sei brand: Collini, Hand Picked, Vuarnet, Daniela De Souza, Pantofola d’Oro, Sharra Pagano. Dai jeans alle giacche sportive da montagna (ricordando che questa stagione in Italia è stata rovinata, a differenza di altri Paesi), dal casual allo chic serale. Con il debutto di Sofia, bimba di 4 anni.

Giulio Di Sabato racconta con una certa nostalgia:

“Ho un giro di clienti circa cinquecento a stagione solo nel mio showroom, ne avremo visti cinque! Con sorpresa abbiamo scoperto che il B2B virtuale è ancora molto lontano dal raggiungere i resultati ottimali, non come il B2C, che è aumentato tantissimo. I clienti business vogliono venire a Milano e comprare fisicamente! Hanno visto le collezioni on-line e gli sono pure piaciute, ma non se la sono sentita di comprarle tramite e-commerce".

"La moda è un fatto di emozioni, di tatto, quasi di olfatto”.

Da ricordare che la pandemia di Covid19 è scoppiata in Italia mentre a Milano correva la Settimana della Moda Donna. Pieno di gente giovedì, ma già domenica Milano si è svuotata, Giorgio Armani ha dovuto fare la sfilata senza ospiti… Era febbraio 2020. E da quel momento le settimane della moda non sono riprese in pieno, sono state quasi tutte virtuali, con i loro pro e contro.

  • Una modella in Settimana della Moda con orecchini e collana
    Una modella in Settimana della Moda con orecchini e collana
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Milano Fashion Week
    Milano Fashion Week
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Una modella in abito nero
    Una modella in abito nero
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Una modella alla sfilata
    Una modella alla sfilata
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Settimana della Moda
    Settimana della Moda
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Le modelle prima della sfilata alla Settimana della Moda
    Le modelle prima della sfilata alla Settimana della Moda
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Una modella con orecchini lunghi
    Una modella con orecchini lunghi
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Una modella prima della sfilata
    Una modella prima della sfilata
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Una modella ha presentato una collezione di vestiti alla moda
    Una modella ha presentato una collezione di vestiti alla moda
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Modelle presentano la collezione di abiti da sera
    Modelle presentano la collezione di abiti da sera
    © Sputnik . Evgeny Utkin
  • Evgeny Utkin Sputnik Italia con le modelle alla Settimana della Moda
    Evgeny Utkin Sputnik Italia con le modelle alla Settimana della Moda
    © Sputnik . Evgeny Utkin
1 / 11
© Sputnik . Evgeny Utkin
Una modella in Settimana della Moda con orecchini e collana

Chiediamo a Giulio Di Sabato del futuro delle Fashion Week. Sfilate reali o digitali, o un mix di tutto questo?

“Non ho una sfera di cristallo. Il virtuale comunque avrà la sua parte. Ad esempio, oggi le nostre sfilate sono andate in streaming in 40 paesi nel mondo, dalla Cina agli USA, dall’Europa al Medio Oriente. Ovviamente con una sfilata fisica non si riesce raggiungere così tanta utenza, ma appena finisce la pandemia io spero che tutto torni come prima, almeno che le sfilate di moda virtuale non finiscano, ma perdano l’importanza di oggi.

La moda in Italia è il secondo fatturato e una delle cose più importanti del nostro Paese, che dà lavoro a tantissime persone. La moda è un mondo di arti, professioni e mestieri importantissimi che dobbiamo preservare e anzi migliorare, avvicinando sempre più giovani a questo meraviglioso mondo”.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook