21:17 19 Settembre 2018
Banque Privee Edmond de Rothschild

Previsione dei Rothschild: l'ordine mondiale sull'orlo del crollo

© REUTERS / Denis Balibouse
Punti di Vista
URL abbreviato
10220

Il famigerato Lord Jacob Rothschild aveva indirizzato un messaggio agli investitori del suo fondo RIT Capital Partners, in cui aveva toccato non solo lo stato del sistema finanziario, ma anche i problemi dell’ordine mondiale.

Questa volta, ha attirato l'attenzione sulle minacce al sistema economico globale istituito dopo la seconda guerra mondiale — e quando una delle persone che hanno fatto innumerevoli ricchezze nel dopoguerra avverte del pericolo di un collasso, si dovrebbe almeno ascoltare.

Trump rompe il globalismo

Come i fattori chiave che provocano il collasso del sistema globale, il miliardario ha indicato la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, così come la crisi dell'eurozona. Un altro problema, secondo lui, è la mancanza di un "approccio comune".

Tutto questo, riassume Lord Rothschild, provoca una deviazione dalla globalizzazione e, per molti aspetti, il processo è collegato alla regola del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Il capo del fondo ha detto che è stato Trump a rendere "molto più difficile la collaborazione oggi".

"Negli eventi dell'11 settembre e nella crisi finanziaria del 2008, il mondo ha collaborato e ha seguito un approccio comune. Oggi la cooperazione è diventata molto più difficile. Ciò pone in gioco l'ordine postbellico nella sfera dell'economia e della sicurezza  ", ha detto Rothschild.

In questa situazione, secondo il Lord dell'antica dinastia, la politica del fondo è di sostenere le azioni e le capitali esistenti e di "affrontare i nuovi obblighi con grande cura".

In effetti, il numero di titoli azionari quotati del RIT (equity quotato) è registrato a un livello storicamente basso (47%). Il motivo è che la famosa famiglia di miliardari di origine ebraica è preoccupata del fatto che il ciclo ottimistico dei 10 anni e la crescita delle quotazioni nel mercato stanno volgendo al termine. A questo proposito, recentemente il FMI ha previsto anche un rallentamento della crescita economica.

Rischi della zona euro e dei mercati emergenti

La scultura di un dragono a Pechino
© Sputnik . Iliya Pitalev
Rothschild ha riconosciuto che negli ultimi dieci anni molte economie si sono notevolmente rafforzate e, dopo la crisi finanziaria del 2008, circa 120 paesi hanno dimostrato una crescita. Tuttavia, ritiene il miliardario, i rischi per l'economia globale rimangono elevati: le attuali valutazioni del mercato azionario sono sopravvalutate dagli standard storici, ma sono gonfiate da anni di bassi tassi di interesse e politica di  "quantitative easing", che stanno giungendo al termine.

Uno dei rischi potenziali è l'economia europea, in cui i livelli del debito hanno raggiunto "livelli potenzialmente devastanti", ha detto il signore.

"I problemi che l'area dell'euro deve affrontare sono pericolosi — sia politici che economici — dati i livelli potenzialmente devastanti di debito in molti paesi".

Secondo Rothschild, i rischi della guerra commerciale globale sono in aumento — dato che i cinesi stanno imparando dall'amara esperienza:

"La probabilità di una guerra commerciale è aumentata e con essa  le tensioni,  l'impatto è stato registrato per le azioni — per esempio, all'inizio di luglio, l'indice azionario di Shanghai è sceso di circa il 22% dal suo picco nel mese di gennaio."

Rothschild ha anche ripetuto un avvertimento recente fatto dal capo della Banca centrale dell'India, dicendo che la riduzione della liquidità globale dollaro ha colpito anche i mercati emergenti.

"È probabile che i problemi continuino nei mercati emergenti, coperti dall'aumento dei tassi di interesse e dalla politica monetaria della Fed americana, che ha esaurito la liquidità del dollaro globale. Abbiamo già visto l'impatto sulle valute turche e argentine ", ha ricordato il miliardario.

Infine, Rothschild si è detto preoccupato per "problemi geopolitici, tra cui il Regno Unito fuori dell'Unione europea, la Corea del Nord e del Medio Oriente, mentre il populismo si estende a livello globale."

Rothschild: verità e astuzia

Montenegro
© Sputnik . Варвара Гертье

Ricordiamo che il fondo di investimento Rothschild è aumentato negli anni '90, e nel 1998 il rendimento raggiunto tassi di spazio di 2400%. Grazie al successo ottenuto dagli investimenti dei miliardari del  clan Rothschild, questi vengono molto ascoltati e gli investitori e i più importanti esponenti delle politica sono tra i suoi partner commerciali — in particolare Warren Buffett e Henry Kissinger. Rothschild da  lungo tempo indica la vulnerabilità dell'economia mondiale: nel 2016 scrisse che la Banca centrale è stato "l'esperimento più grande nella politica monetaria" nella storia del genere umano, e ha sottolineato che le conseguenze sono imprevedibili.

Negli ultimi quattro anni, la Fondazione Rothschild divenne in realtà il portavoce dei cambiamenti imminenti: prima del referendum Brexit, che avevano precedentemente liquidato le attività in sterline. Nell'appello del 2016, quando tutti erano fiduciosi della vittoria di Hillary Clinton nelle elezioni presidenziali americane, Rothschild aveva avvertito che il processo elettorale sarebbe stato "straordinariamente stressante".

Ora c'è la sensazione che il miliardario sia in qualche modo disonesto e intimidatorio per gli investitori. Vale la pena notare che la stessa RIT Capital Partners  investe attivamente in Asia (si tratta di beni cinesi, giapponesi, indiani). Inoltre, il fondo sta sviluppando la sfera delle tecnologie IT: a titolo illustrativo, sta investendo in servizi Dropbox e Alphabet-Google, oltre a biotecnologie, grandi infrastrutture (comunicazione ferroviaria negli Stati Uniti) e, naturalmente, energia.

Ma quello che è veramente interessante: Il Lord miliardario sta richiamando a preservare il capitale e non il rischio, così come lui stesso aveva accusato la Russia di aggressione  per aver espulso la banca Rothshild dal paese, in precedenza, aveva incorporato nelle azioni "Cassa di Risparmio" e "Novatek" (RIT Capital Partners investito in BlackRock Emerging Markets Fund).

Ma in questo caso  Rothschild dimostra di  non essere astuto, così come lo è nel rottamare l'ordine mondiale attuale. Apparentemente, il fondo prevede di incassare benefici dal  naufragio dell'impero globalista e di passare pragmaticamente a mercati promettenti.

Rothschild stava parlando degli aspetti economici del crollo della globalizzazione, ma l'allarme suonava fra gli architetti politici del dispositivo  atlantista. Ricordiamo che questo riguarda l'ideologo dell'ordine mondiale  liberal, Bernard Henri Levy, che era fra i promotori alle origini del rovesciamento di Gheddafi, ed è responsabile per istruire gli islamisti dell'opposizione libica e ucraina di Maidan, e per incitamento alla guerra siriana e gli eventi in Iraq. Nel discorso di Amsterdam, ha dichiarato apertamente che il mondo sta cambiando, e l'egemonia americana tradizionale si sta erodendo.

E la critica di Trump alle dimissioni di Levy con l'indignazione di Rothschild: il presidente americano non esita nello smantellare l'infrastruttura del modello della precedente amministrazione nell'arena internazionale. Levy è indignato dal fatto che Trump semplicemente distrugga coerentemente quei progetti a cui il teorico liberale ha partecipato in passato.

Cambiamenti negli ultimi anni non possono non eccitare gli ideologi globalisti del liberalismo e la crema della elite finanziaria mondiale: questi si riassumono nell'incipiente divisione in due del mondo occidentale, e nell'aumento delle posizioni forze di destra in Europa, e nello sviluppo di posizioni anti-americane e anti-sioniste in coalizione in Medio Oriente, e la fase economica (e non solo) che rappresenta un miracolo per la Cina. Il mondo sta cambiando e i globalisti stanno tentando freneticamente di adeguarsi alle nuove sfide.

Fonte: controinformazione.info

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.     

Tags:
globalismo, ordine mondiale, Rothschild
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik