10:00 21 Luglio 2018
Posto di blocco condotto da soldati italiani nella missione in Kosovo

Italia quarta potenza militare in Europa, ma la paga (molto) cara

© Sputnik .
Punti di Vista
URL abbreviato
1337

Global Firepower ha aggiornato la classifica degli eserciti più forti al mondo: testa a testa tra USA e Russia, Italia appena fuori dalla top ten.

Aggiornata al 2018 la classifica di Global Firepower in merito alle armate più potenti al mondo. Un report che viene pubblicato dal 2006, tant'è che negli anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati.

Per questa indagine vengono presi in considerazione diversi fattori, quale ad esempio gli armamenti, la posizione geografica strategica, la popolazione complessiva e le risorse naturali.

Potrebbe sembrare strano che per stabilire qual è l'esercito più forte al mondo si prendano in considerazione fattori come la popolazione, ma in realtà non è così. Global Firepower, infatti, parte dall'assunto che maggiore è la popolazione e più alta sarà la produzione di armamenti in caso di un'eventuale conflitto.

Inoltre vengono assegnati dei bonus agli eserciti appartenenti al gruppo Nato, o anche alle potenze atomiche riconosciute.

In totale sono 55 i parametri utilizzati, sulla base dei quali viene assegnato un coefficiente ad ogni esercito, così da indicare il valore militare complessivo. Grazie al coefficiente è possibile che i Paesi più piccoli — ma tecnologicamente più avanzati — possano competere con gli eserciti più numerosi.

Nel 2018 sono 136 i Paesi della classifica, con le new entry Irlanda (116° posizione), Montenegro (121°) e Liberia (135°).

L'Italia è per poco fuori dalla top ten: come nel 2017, infatti, il nostro Paese si posiziona 11° in classifica, dietro alla Germania.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i Paesi che si trovano nelle prime 10 posizioni della classifica delle armate più forti al mondo e quali sono i grandi esclusi (insieme all'Italia).

Infografica su quanto costa essere una superpotenza militare
Infografica su quanto costa essere una superpotenza militare

Gli serciti più forti al mondo: la top ten

Rispetto allo scorso anno nel 2018 le prime posizioni della classifica di Global Firepower sono rimaste invariate.

Al primo posto infatti troviamo sempre gli Stati Uniti d'America con 2milioni e 83 mila soldati (personale militare) ed un armamentario che conta più di 13mila velivoli, 5.884 carri armati e 415 unità navali (di cui 66 sottomarini). Ciò ha permesso agli USA di ottenere un coefficiente di 0,0818 (la perfezione è pari a 0).

Subito dopo gli Stati Uniti troviamo la controparte nella Guerra Fredda, la Russia con ben 3 milioni e 586 soldati, ma con meno armamenti rispetto ai "rivali" d'oltreoceano: 3.914 velivoli, 20mila carri armati e 352 unità navali.

Sull'ultimo gradino del podio troviamo la Cina con una forza militare pari a 2 milioni e 693mila unità, oltre a 3mila velivoli, 7mila carri armati e ben 714 unità navali.

Gli altri due Paesi stabili sono rispettivamente l'India (che pur essendo meno popolata della Cina conta ben 4 milioni e 200mila soldati) e la Francia, primo Paese europeo della classifica.

Incredibile la differenza che c'è tra il personale militare francese e quello dei Paesi che lo precedono in classifica: in Francia, infatti, ci sono poco più di 380mila soldati, più 1.200 velivoli, 406 carri armati e 118 unità navali.

Dietro alla Francia si segnala la crescita del Regno Unito (279mila militari, 832 velivoli, 227 carri armati e 76 unità navali) e della Corea del Sud (dove ci sono ben 5milioni e 827mila militari, più 1.560 velivoli e 166 unità navali).

In fondo alla top ten in calo Giappone (310mila soldati, 1.508 velivoli, 679 carri armati e 131 unità navali), Turchia (710mila soldati, 1.056 velivoli, 2.446 carri armati e 194 unità navali) e Germania (208mila soldati, 714 velivoli, 432 carri armati e 81 unità navali).

Chi è fuori dalla top ten

Come anticipato l'Italia è appena fuori dalla top ten degli eserciti più potenti al mondo poiché come nel 2017 si posiziona in 11° posizione. Nel dettaglio, il nostro Paese conta:

  • 267.500 soldati;
  • 828 velivoli;
  • 200 carri armati;
  • 143 unità navali.

Immagine satellitare del sito nucleare nordcoreano di Punggye-ri
© AP Photo / Airbus Defense & Space/38 North/Pleiades CNES/Spot Image
Per trovare un'altra Europea bisogna scendere in 19° posizione dove si colloca la Spagna, appena dopo un Paese che in tema di politica internazionale ha fatto parlare molto di sé in questi ultimi mesi: la Corea del Nord.

Il regime guidato da Kim Jong-Un che ha appena siglato la pace con i ben più potenti cugini della Corea del Sud si posiziona infatti in 18° posizione, con più di 6 milioni di soldati.

Le sudamericane Brasile e Argentina si trovano rispettivamente in 14° e 37° posizione, mentre nel medio oriente abbiamo Iran (13°), Israele (16°) e Pakistan (17°).

Fonte: www.money.it

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

 

Correlati:

Italia, arrestato militare ucraino per omicidio giornalisti nel Donbass
La NATO rileva la rinascita dell'esercito russo
Congresso USA cerca specialisti di lingua russa nell'esercito
L'esercito siriano continua a mettere in sicurezza la strada Homs-Hama
Tags:
Spese militari, Difesa, esercito, Europa, Italia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik