08:48 18 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
1669
Seguici su

Prima della cerimonia al Quirinale il capo dello Stato ha deposto una corona sul Monumento dedicato alle vittime del lavoro, presso la sede Centrale dell’INAIL.

La Festa dei Lavoratori è stata celebrata sabato mattina al Quirinale alla presenza del presidente della Repubblica. Il capo dello Stato, in apertura del suo discorso ha ricordato il fondamento costituzionale della Repubblica nel lavoro.

"Il lavoro è fondamento della Repubblica. La Repubblica non potrebbe vivere senza il lavoro. Sarà il lavoro a portare il Paese fuori da questa emergenza", ha affermato Mattarella. 

Il discorso del presidente si è poi soffermato sul significato del Primo maggio definito una "festa della democrazia" in cui si  "afferma la fiducia nel futuro di chi è impegnato a costruire, a raggiungere nuovi traguardi". La festa di una comunità che si consolida "scambiandosi gli auguri" per la Festa del Lavoro. 

"Stiamo attraversando un passaggio stretto e difficile per cui questa giornata porta con sé un appello all'unità. Gli auguri vanno non solo ai lavoratori e alle lavoratrici ma anche a chi ha perduto il lavoro, a chi si trova ad affrontare la crisi, a chi è costretto a impieghi precari e mal pagati, a tutte le famiglie che vivono in condizioni di povertà", ha specificato il capo dello Stato.

La battaglia per il lavoro

La battaglia per il lavoro dovrà "unire gli sforzi di tutti ed è questa l'ambizione del Pnrr. Bisogna riconoscere il bene comune e perseguirlo, non possiamo sprecare l'occasione di compiere tutti insieme un passo in avanti", prosegue Mattarella. 

Con il Recovery Fund "si apre una finestra per dare sbocco a una stagione di crescita, per porre riparo a secolari arretratezze e a divari ancora presenti nella Repubblica. L'equità, l'evoluzione sociale si reggono sulla garanzia per tutti dell'accesso al lavoro", ha continuato il Capo dello Stato. "Se il lavoro cresce, cresce la coesione della nostra società", precisa. 

Occupazione femminile

Il capo dello Stato ha poi parlato delle "troppe morti del lavoro a causa delle norme eluse e violate" e della condizione femminile nel mondo del lavoro.

"Particolarmente pesante è stato l'impatto della crisi sul lavoro femminile, in questi mesi il quadro dell'occupazione femminile è diventato ancora più fragile. La crescita dell'occupazione femminile è condizione essenziale per una vera ripartenza dell'Italia", ha aggiunto Mattarella.

L'intervento del ministro Orlando

L'intervento di Mattarella è arrivato in conclusione della cerimonia tenuta nel Salone dei Corazzieri. Il suo discorso è stato preceduto da quello del ministro del Lavoro Andrea Orlando. 

"Quando manca il lavoro, la democrazia è più esposta", ha detto Orlando, perché "quando il lavoro manca la democrazia è più debole e esposta" e "la rabbia sociale può produrre mostri".

la ricorrenza è stata aperta dagli interventi del Presidente dell'Associazione Nazionale Lavoratori Anziani, Edoardo Patriarca, del Presidente della Federazione Nazionale Maestri del Lavoro, Elio Giovati, e del Presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Maurizio Sella. Era presente la sindaca di Roma Virginia Raggi

Tags:
Sergio Mattarella, Primo Maggio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook