13:46 09 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
110
Seguici su

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato oggi che non ci sono novità da annunciare su quando il presidente Joe Biden intende riconoscere il genocidio armeno.

"C'è molto interesse per questo particolare argomento, ma non ho intenzione di anticipare il presidente e inoltre non ho nient'altro da riferire nel merito oggi", ha detto la Psaki quando le è stato chiesto se ci si aspetta che Biden faccia un annuncio formale per riconoscere il genocidio armeno nei prossimi giorni.

In precedenza i media statunitensi hanno riferito che Biden è pronto a riconoscere formalmente come genocidio i massacri dell'Impero Ottomano contro il popolo armeno all'inizio del XX secolo.

I funzionari citati nei rapporti hanno affermato che Biden avrebbe dovuto delineare come genocidio la deportazione, la fame e il massacro degli armeni da parte dei turchi ottomani a partire dal 1915. 

A marzo la commissione Esteri del Senato statunitense ha esortato Biden a riconoscere il genocidio armeno dopo che la stessa camera alta del Congresso aveva approvato a fine 2019 una mozione per il riconoscimento del genocidio armeno.

L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha evitato la parola "genocidio" durante il suo mandato.

La Turchia ha tradizionalmente respinto le accuse di genocidio contro gli armeni e ha avvertito l'amministrazione Biden che un suo eventuale riconoscimento avrebbe danneggiato le relazioni bilaterali.

Tags:
Joe Biden, Turchia, Genocidio armeno, Casa Bianca, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook