13:44 09 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
9710
Seguici su

Il segretario dei dem respinge le accuse al ministro della Salute che "sta tenendo duro" rispetto alla "richiesta sconsiderata" di riaprire senza che sia garantita la sicurezza.

Il PD ribadisce il sostegno al ministro Speranza e condanna la mozione di sfiducia nei suoi confronti annunciata questo giovedì da Fratelli d'Italia. "Lo difendo, ha fatto un ottimo lavoro", ha detto ieri sera il segretario dei dem, Enrico Letta, ospite al programma Piazza Pulita, in onda su La7. 

"Oggi il ministro Speranza viene messo alla gogna, è incredibile, una vergogna la mozione di sfiducia nei confronti di Speranza”, afferma Letta. Il ministro della Salute “sta tenendo duro rispetto alla richiesta di aperture sconsiderata. Le riaperture possono avvenire ma in sicurezza", spiega. 

Le riaperture 

Enrico Letta chiarisce che il PD è per le riaperture in sicurezza”. Per far ripartire l'Italia si dovrà tenere conto non solo della situazione epidemiologica ma anche della campagna di vaccinazione, quindi le riaperture non potranno avvenire come in Gran Bretagna, dove sono state vaccinate molte più persone. 

"Conteranno i comportamenti responsabili", sottolinea, annunciando che si comincerà a riaprire tra il 10 e il 15 maggio

Poi la frecciata nei confronti del leader della Lega, Matteo Salvini: 

“Salvini sono settimane che dice si riapre domani mattina, gli hanno dato retta in Sardegna e abbiamo visto quello che è successo”.

La mozione di sfiducia a Speranza

Fratelli d'Italia presenterà una mozione di sfiducia nei confronti del ministro della Salute, Roberto Speranza. Lo ha annunciato prima Galeazzo Bignami, intervenendo oggi alla Camera dopo l'informativa sui vaccini del ministro, lo ha ribadito poi Giorgia Meloni con un post su Facebook in cui accusa Speranza di incompetenza e inadeguatezza.

Tags:
Fratelli d'Italia, PD, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook