01:30 08 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
3283
Seguici su

La Cina ha lanciato un avvertimento agli Stati Uniti in merito alla visita di una delegazione non ufficiale a Taiwan. Lo ha riferito il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian.

Il canale televisivo CNN, adducendo fonti dell'amministrazione statunitense, ha riferito che il presidente Joe Biden ha inviato una delegazione non ufficiale - composta dall'ex senatore Chris Dodd e dagli ex alti funzionari del Dipartimento di Stato Richard Armitage e James Steinberg - a Taiwan il 13 aprile in segno di sostegno all'isola.

Sempre secondo il network, la delegazione incontrerà i leader di Taiwan.

"In relazione a ciò, abbiamo lanciato un forte avvertimento alla controparte statunitense, esortandola a non lanciare segnali equivoci alle forze che sostengono l'indipendenza di Taiwan", ha detto il portavoce, riferendosi ai prossimi incontri dei delegati statunitensi con il leader di Taiwan, Tsai Ing-wen.

Il diplomatico ha esortato Washington a rispettare il principio 'One China' e i postulati di tre comunicati Cina-USA, a cessare senza indugio qualsiasi contatto ufficiale con Taiwan e a non trasmettere segnali errati agli 'indipendentisti', in modo da non indebolire le relazioni sino-americane e la stabilità nell'area dello Stretto di Taiwan.

Gli Stati Uniti hanno venduto armi a Taiwan per miliardi di dollari nel quadro della tensione tra Taipei e Pechino, che rivendica Taiwan come sua provincia. Per questo le autorità cinesi hanno protestato.

Il Ministero degli Esteri cinese ha più volte descritto la questione di Taiwan come la più delicata nei rapporti con gli Stati Uniti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook