14:58 16 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Alessandro Di Battista è l'unico "super" ospite dell'evento organizzato da Davide Casaleggio, in ricordo del padre Gianroberto. Mancano tutti i big del Movimento 5 Stelle.

Un ritorno di Alessandro Di Battista con i pentastellati? No, solo la sua partecipazione all’evento Sum#05 a 5 anni dalla morte di Gianroberto Casaleggio, organizzato dal figlio Davide.

Durante il suo intervento Di Battista afferma di sognare un vincolo di doppio mandato per i parlamentari stabilito per legge, perché dice: “Io sogno un paese che abbia per tutti l’impossibilità di fare più di due mandati: fidatevi di me. Ci sono stato nel palazzo, se stai troppo tempo lì dentro poi inizi a pensare che la carriera politica sia più importante della possibilità di servire i cittadini che ti hanno permesso di stare lì dentro”.

Anche Davide Casaleggio ha preso la parola durante l’evento in streaming e di suo padre ha detto:

“Mio padre pensava che l’innovazione dovesse essere ritagliata attorno all’uomo. Questo Sum è dedicato a descrivere il suo pensiero grazie alle voci delle persone che lo hanno conosciuto. Al centro del suo progetto c’era l’uomo, un nuovo umanesimo, un francescanesimo dei tempi moderni. La tecnologia non deve sostituire l’uomo ma aiutarlo, creare nuovi spazi di comunicazione e partecipazione”.

Le assenze che dicono tutto

Questo evento si è svolto senza la presenza dei big del Movimento 5 Stelle. Anche lo stesso Beppe Grillo appare solo in un video e non partecipa all’evento.

Segno di una profonda distanza, ormai, tra un modo di vedere il M5S e chi ora ne sta elaborando la rifondazione.

Non vi partecipa Giuseppe Conte, non vi partecipa Vito Crimi, non vi partecipa Luigi Di Maio e non è presente Beppe Grillo.

Video Sum#05 in ricordo di Gianroberto Casaleggio

Tags:
M5S, Gianroberto Casaleggio, Alessandro Di Battista
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook