07:09 17 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
13129
Seguici su

Erdogan "lascia in piedi" la Von Der Leyen durante una visita ufficiale in Turchia e la gaffe si trasforma in un caso internazionale. Il ministro degli Esteri turco rigetta le accuse e prova a mettere fine alle polemiche: "Il protocollo è stato rispettato".

Non c'è stata nessuna violazione del protocollo, ma le regole sarebbero state concordate da Ankara con l'Europa. E' questa la linea di difesa del ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, che risponde alle polemiche sul Sofagate, l'incidente diplomatico occorso ieri durante l'incontro ufficiale tra i vertici Ue e la Turchia. 

"Durante l'incontro tutto era in linea con le regole internazionali generalmente accettate e con il protocollo standard", ha detto il ministro. "Le richieste e i suggerimenti della parte dell'UE - ha aggiunto - sono state soddisfatte nel protocollo implementato durante la riunione". 

L'Europa, quindi, sarebbe stata messa al corrente che durante l'incontro con Erdogan sarebbe stata riservata una poltrona ufficiale al presidente del Consiglio Europeo, Charles Mischel, mentre la presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen, si sarebbe accomodata su un informale divano posto di fronte ai due ospiti. 

Nel ricordare il rinomato spirito di ospitalità del popolo turco e la vasta esperienza in incontri internazionali, il ministro ha sottolineato che "la presidente della Commissione Ue non è stata trattata in modo diverso. Né la delegazione ha chiesto una diversa disposizione".

Piuttosto "ci saremmo aspettati che i due ospiti si fossero accordati tra loro", osserva.  

Le reazioni della politica europea e italiana

L'episodio non è dunque passato inosservato e ha scatenato i commenti sdegnati di diversi esponenti politici europei, ma anche italiani.

A partire dalla stessa Von der Leyen, alla quale l'episodio "non è affatto piaciuto", come reso noto dal portavoce della Commissione europea Eric Mamer.

"E' rimasta chiaramente sorpresa, come si vede dal video", sono state le parole del funzionario.

"Il comportamento di Erdogan contro la presidente della Commissione europea Von der Leyen è assolutamente vergognosa ed inaccettabile. Dimostra come la Turchia percepisce le relazioni con l'Ue. Per quanto tempo dovremo tollerare tutto ciò?" ha scritto Loucas Fourlas del PPE.

​A finire sotto il mirino della critica è poi lo stesso Charles Michel, accusato di non essere stato all'altezza della situazione e di non essersi adoperato per risolvere l'impasse.

Tags:
Consiglio Europeo, Commissione Europea, UE, Charles Michel, Erdogan, Ursula von der Leyen, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook