23:54 10 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
Di
613
Seguici su

Il partito resta sotto il 3 per cento nei sondaggi e i parlamentari temono che Matteo Renzi possa progressivamente allontanarsi per seguire i suoi impegni internazionali. Ma il leader smentisce e lancia una serie di iniziative politiche per i prossimi mesi.

Nonostante Matteo Renzi sia stato, nel bene o nel male, protagonista indiscusso della politica italiana degli ultimi mesi, il suo partito stenta a decollare nei sondaggi e rimane ancorato a percentuali che non vanno oltre la soglia di sbarramento.

I consensi sono al minimo storico secondo le ultime rilevazioni e tutti iniziano ad interrogarsi sul futuro del gruppo parlamentare di Italia Viva, che conta 45 rappresentanti tra Camera e Senato. Se si andasse al voto domani, soltanto una minima parte di loro potrebbe essere rieletta.

Ettore Rosato, citato da Repubblica, ammette che l’arrivo di Draghi ha fatto bene all’Italia e “un po’ meno” al partito di Renzi, segno che ormai i malumori hanno contagiato anche i big. Deputati e senatori chiedono al leader un “salto di qualità” e chiedono al partito di strutturarsi, ripartendo dalle realtà territoriali. Il rischio, altrimenti, è che il tracollo di Italia Viva coincida inesorabilmente con la fine della legislatura.

Poi c’è il nodo degli impegni extraparlamentari di Renzi. Oltre a suscitare critiche e polemiche, dalla visita in Arabia Saudita alla partecipazione al Gran Premio del Bahrein con l’Italia in lockdown, fa insinuare nei rappresentanti del suo partito il dubbio che l’ex premier voglia progressivamente staccarsi dalla politica attiva per dedicarsi all’attività di conferenziere e mediatore, che oltre a conferirgli prestigio e notorietà è anche redditizia.

È lo stesso Renzi, però, come sottolinea Repubblica, ad aver smentito un’eventualità di questo tipo. Nei giorni scorsi ha rilanciato gli appuntamenti politici dei prossimi mesi, dalla Primavera delle idee, alla Leopolda, passando per la scuola di formazione per i giovani. E poi, un piano per la sanità da qui al 2030 per “affrontare meglio le prossime emergenze”.

Ma non basta per mettere a tacere le voci critiche. In molti, come il deputato Camillo D’Alessandro, sentito dallo stesso quotidiano, chiedono un congresso per definire, tra le altre cose, il posizionamento politico del partito. Non tutti, infatti, si identificano totalmente nel centrosinistra.

Anche se è difficile che Italia Viva possa crescere come catalizzatore delle forze di centro, visto il no di Calenda e l’indisponibilità di Forza Italia a rompere l’alleanza di centrodestra.

Correlati:

Segretario PD Letta: "Incontrerò Renzi e parleremo di futuro"
In Bahrein per il Gran Premio di F1, Renzi si difende: "Viaggi e incarichi legittimi"
Covid, "oltre l'emergenza": Renzi annuncia preparativi per piano "Sanità 2030"
Tags:
Italia Viva, Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook