21:13 11 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
17161
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la legge che in particolare lo rende eleggibile per altri due mandati presidenziali.

Il documento è stato pubblicato sul portale ufficiale delle informazioni legali e leggi in vigore nello Stato russo.

Gli autori della legge sono stati i parlamentari Pavel Krasheninnikov e Olga Savastyanova, nonché il senatore Andrey Klishas.

La legge allinea la legislazione su elezioni e referendum con gli emendamenti alla Costituzione approvati la scorsa estate.

Pertanto chiarisce la validità della disposizione della Costituzione, che limita il mandato della presidenza a due mandati: non si applica al capo di Stato che ricopriva questa carica al momento dell'entrata in vigore dell'emendamento. 

La legge "Sull'elezione del presidente della Russia" stabilisce che è eleggibile alla massima carica dello Stato un cittadino russo di almeno 35 anni, residente permanentemente nel Paese da almeno 25 anni, che non ha e non ha mai avuto la cittadinanza straniera o un permesso di soggiorno in un altro Paese. E' ammessa un'eccezione per quei cittadini di un altro Stato, se questo Stato (o parte di esso) è entrato a far parte della Federazione Russa in conformità con la legge costituzionale federale.

Un altro emendamento introduce un limite di età al presidente della Commissione elettorale centrale: ora questo incarico può essere ricoperto da un cittadino russo che ha raggiunto i 30 anni d'età.

Tags:
Vladimir Putin, Cremlino, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook