03:04 11 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
10619
Seguici su

Il presidente Mario Draghi resta il leader politico più apprezzato, ma pare che il consenso intorno a lui vada affievolendosi col passare delle settimane.

La ‘Luna di miele’ tra gli italiani e il presidente del Consiglio Mario Draghi è già finita (ammesso sia mai iniziata)? Secondo il sondaggio commissionato dall’Agenzia Dire a Tecnè, il presidente dell’esecutivo Mario Draghi perde costantemente consenso e cala al 56,1% (-1,7% rispetto precedente rilevazione).

Giunto nella classifica dei leader politici da tecnico dopo la crisi di governo innescata da Matteo Renzi e che ha portato alla caduta del Conte bis, Mario Draghi aveva raggiunto anche il 61,4% della fiducia secondo precedenti rilevazioni condotte attraverso i sondaggi.

Ma la fantasia e le speranze illusorie degli italiani si sono scontrate con la realtà. Qui sulle chiusure non cambia poi molto, anzi è stata tolta pure la zona bianca e la zona gialla introdotte dal Governo di Giuseppe Conte.

Ed infatti la Lega di Matteo Salvini sembra essere il partito più penalizzato della multiforme compagine di governo.

Giorgia Meloni, invece, è saldamente seconda dietro Draghi con il 40,1% dei giudizi positivi ed è in lievissima crescita, segno che l’aver scelto la solitaria opposizione all’esecutivo di unità nazionale sta premiando.

Giuseppe Conte c’è ancora, ma al terzo posto con il 35,8% dei giudizi positivi ed in crescita del +0,6%. Probabilmente il suo ruolo di capo politico di Rifondazione Movimento 5 Stelle, piace.

Matteo Salvini è sempre dietro Conte, ed ottiene il 33% netto dei giudizi positivi (-0,2%), seguito dall’altra novità di questa speciale classifica che è Enrico Letta con il 28,4% (+0,4%) che scavalca altri leader e si porta così nel gruppetto di testa.

Come vanno i partiti secondo i sondaggi politici

Per quanto riguarda l’andamento settimanale dei partiti politici, secondo il sondaggio Dire/Tecnè, a un giorno dalla Pasqua e dalla “pasquetta” in lockdown, la sostanza delle posizioni non cambia di molto.

Cambiano invece le percentuali di consenso date nelle intenzioni di voto dagli italiani, che possiamo così riassumere:

  • Lega per Salvini premier: 22,6% (-0,6%);
  • Partito Democratico: 18,5% (+0,2%);
  • Fratelli d’Italia: 18% (+0,2%);
  • Movimento 5 Stelle: 16,3% (+0,3%);
  • Forza Italia: 10,1% (-0,2%);
  • Azione: 3% (-0,1%);
  • Italia Viva: 2,1% (-0,1%);
  • Sinistra Italiana: 1,9% (+0,2%);
  • Verdi: 1,7% (+0,1%);
  • Articolo 1: 1,5% (-0,1%);
  • +Europa: 1,2% (-0,1%);
  • Altri partiti: 3,1% (+0,2%).
Tags:
Politica Italiana, Sondaggio, Sondaggi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook