11:00 17 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
383
Seguici su

Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas si è rifiutato di commentare le dure espressioni del presidente degli Stati Uniti Joe Biden sul capo di Stato russo Vladimir Putin, aggiungendo che dare opinioni sulle dichiarazioni fatte dal leader americano non è il suo lavoro.

"Non è compito mio commentare le osservazioni del presidente americano", ha detto Maas durante una conferenza stampa a Berlino.

Nella sua intervista con ABC News, Biden aveva detto che Putin avrebbe dovuto "pagare un prezzo" per presunte interferenze nelle scorse elezioni presidenziali statunitensi. Al presidente americano è stato anche chiesto se considera il presidente russo un "assassino" e il leader statunitense ha annuito.

Oggi il presidente Putin ha risposto all'attacco personale di Biden, dicendo che gli avrebbe semplicemente "augurato buona salute".

La Russia ha richiamato in patria l'ambasciatore negli Usa Anatoly Antonov per consultazioni "per analizzare cosa occorre fare nel contesto delle relazioni con gli Stati Uniti". Le dure parole di Biden sono arrivate a commento di un rapporto dell'intelligence statunitense declassificato, secondo cui il presidente Putin aveva autorizzato "operazioni di influenza" per screditarlo durante le elezioni del 2020 e favorire Donald Trump.

Tags:
Germania, Heiko Maas, Vladimir Putin, Joe Biden, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook