18:46 14 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
140
Seguici su

In audizione in Parlamento il ministro della Salute ha riferito sulla campagna vaccinale e le dosi attese nel secondo e terzo trimestre. Ha inoltre parlato dello stop ad AstraZeneca spiegando perché le agenzie di vigilanza hanno sospeso il vaccino.

L'Italia attende di ricevere almeno 50 milioni di dosi di vaccino entro il secondo trimestre e oltre 80 milioni nel terzo trimestre del 2021. Entro fine giugno dovranno arrivare circa 7,3 milioni di dosi del siero di Johnson & Johnson. Queste infatti sono le cifre pattuite nei contratti sottoscritti dalle aziende. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nella sua replica alle domande dei parlamentari nel corso dell’audizione davanti alle Commissioni riunite Affari Sociali di Camera e Senato perla presentazione delle linee programmatiche del suo dicastero.

"Stiamo facendo un pressing quotidiano sulle aziende e sulla Commissione europea perché questi contratti vengano pienamente rispettati”, ha sottolineato Speranza.

Lo stop ad AstraZeneca

Nella sua relazione il ministro ha parlato della sospensione del vaccino Oxford avvenuta dopo la segnalazione dalla Germania di trombosi  fra pazienti giovani. 

“La sospensione temporanea e precauzionale delle somministrazioni di AstraZeneca, avvenuta il 15 marzo in Italia, in Germania, in Francia, in Spagna e poi a seguire in numerosi ulteriori Paesi europei è stata il frutto di un confronto prima tra le Agenzie regolatorie e poi tra i ministri della Salute in costante raccordo con i capi dell’esecutivo”, ha spiegato.

 

 AstraZeneca
© REUTERS / BENOIT TESSIER
AstraZeneca

 

Le autorità tedesche avrebbero registrato forme anche molto gravi di trombosi su soggetti dai 20 ai 50 anni. 

“Il prestigioso Paul Ehrlich Institut ha segnalato in Germania sette casi di trombosi occorsi tra i 4 e i 16 giorni successivi alla somministrazione del vaccino in pazienti giovani, tra i 20 e i 50 anni, tra i quali forme molto rare di trombosi cerebrale dei seni venosi in concomitanza con piastrinopenia e sanguinamento", ha specificato.

Queste episodi hanno indotto gli scienziati tedeschi a suggerire la sospensione della vaccinazione con il siero dell'azienda anglo-svedese. In seguito a queste informazioni le agenzie di vigilanza per il farmaco hanno sospeso temporaneamente e in via precauzionale del vaccino Oxford.

In precedenza l'Italia aveva sospeso alcuni lotti, con lo stop al lotto ABV2856 e ABV5811 disposto rispettivamente dalle procure di Siracusa e Biella dopo due casi sospetti di decesso.

Poi l'Aifa ha sospeso l'utilizzo del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio italiano.

L'agenzia europea del Farmaco (Ema) si pronuncerà questo giovedì sull'utilizzo del vaccino in Europa. 

Tags:
Coronavirus, vaccino, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook