01:14 17 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
253
Seguici su

I ministri degli Esteri di Turchia, Qatar e Russia hanno deciso di condurre regolarmente riunioni trilaterali sulla Siria e il prossimo ciclo di negoziati si svolgerà in Turchia, ha dichiarato il capo della diplomazia turca Mevlut Cavusoglu.

"Abbiamo deciso che dovremmo continuare questi incontri su base regolare, abbiamo deciso di ospitare il prossimo incontro in Turchia... I nostri amici lavoreranno con metodo per stabilire una pace permanente in Siria", ha detto Cavusoglu in una conferenza stampa dopo i colloqui con i suoi omologhi.

Allo stesso tempo il ministro degli Esteri turco ha sottolineato che "la Turchia continuerà a difendere l'integrità territoriale della Siria e della popolazione civile e combattere le organizzazioni terroristiche".

Mosca contraria a separatismo in Siria

Russia, Turchia e Qatar hanno deciso di opporsi ai tentativi di separatismo in Siria, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"Abbiamo rilevato con soddisfazione la convergenza o somiglianza dei nostri approcci sulla normalizzazione della crisi siriana: abbiamo notato la nostra comprensione comune che non vi è alternativa a una soluzione politica, un processo politico sulla base della risoluzione Onu №2254 e sulla base dei risultati del dialogo nazionale siriano a Sochi", ha detto Lavrov in una conferenza stampa a seguito di un incontro trilaterale con i ministri degli esteri di Turchia e Qatar.

Secondo Lavrov, sia Russa sia Turchia sia Qatar condividono l'unanime opinione che in tutte le loro azioni e in quelle di altri attori internazionali occorra rispettare incondizionatamente l'indipendenza, la sovranità e l'integrità territoriale della Siria.

La guerra in Siria

Il conflitto in Siria va avanti ormai dal 2011. Nel 2017 la coalizione anti-ISIS* ha proclamato la sconfitta dello Stato Islamico in Siria e in Iraq.

In diverse regioni del Paese continuano ancora oggi le operazioni belliche contro le ultime sacche di resistenza dei terroristi.

*ISIS, lo Stato Islamico, è vietato in Russia e molti altri paesi

Tags:
Mevlüt Çavuşoğlu, Siria, crisi in Siria, Russia, Qatar, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook