04:16 11 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
508
Seguici su

Il senatore Marcucci (Pd) contro la politica dei vaccini di Matteo Salvini che tra ieri e oggi ha incontrato politici e diplomatici di San Marino prima e India poi.

Sulle iniziative legate ai vaccini di Matteo Salvini, messe in campo in questi giorni, dal Partito Democratico interviene il senatore Andrea Marcucci, capogruppo del Pd, il quale afferma che “l’obiettivo per tutti deve essere quello di avere il maggior numero di vaccini affidabili dentro l’Unione Europea”, perché “da questo punto di vista il mercato personale del senatore Salvini ci preoccupa”, scrive l’agenzia di stampa Ansa.

Marcucci crede che “il leader della Lega dovrebbe essere aiutato a capire che con questo governo non sono tollerabili attacchi all’Europa, che è l’alleanza di cui siamo orgogliosamente soci fondatori”.

E infine Marcucci ha affermato:“Le forze politiche di questa maggioranza devono esprimere appoggio incondizionato a tutte le iniziative istituzionali, incluse quelle del ministro Giorgetti per arrivare a produzioni nazionali”.

Salvini parla dei vaccini con l’India e San Marino

Poco fa la Lega ha reso noto che Matteo Salvini ha avuto un colloquio con l’ambasciatore dell’India in Italia, Neena Malhotra, per parlare della questione dei vaccini.

Mercoledì 3 marzo, invece, Matteo Salvini ha incontrato a Roma i vertici della Repubblica di San Marino, per ascoltare la loro esperienza con il vaccino russo Sputnik V.

Approvazione vaccino Sputnik V in Europa

A proposito del processo di autorizzazione dello Sputnik V in Europa, il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), questa mattina ha reso noto che l’Ema, l’agenzia per i farmaci in Europa, ha avviato il processo rolling review per la revisione progressiva del fascicolo di registrazione del vaccino.

Ora l’Ema testerà il vaccino per la conformità con gli standard di efficacia, sicurezza e qualità dell'UE.

Tags:
Matteo Salvini, vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook