07:54 14 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
380
Seguici su

Matteo Salvini chiede un cambio di strategia sulla politica di accoglienza dei migranti, dopo avere ottenuto la "cacciata" di Domenico Arcuri alla guida dell'emergenza sanitaria.

Ottenuto il “licenziamento” di Domenico Arcuri come Commissario all’emergenza sanitaria, ora Matteo Salvini punta all’immigrazione. Vuole che Draghi “restringa” un po’ i porti, che chiuda un po’ le porte se non può proprio serrarle del tutto all’arrivo dei migranti.

“Come si è cambiata strategia sull’emergenza sanitaria e il piano dei vaccino, con la Lega al governo occorrerà cambiare la strategia anche su porti aperti e porti spalancati”, ha detto ieri sera Salvini a ‘Quarta Repubblica’ su Rete 4, come riportato da Fanpage.

Salvini ha fatto notare che quando nel 2019 era lui il ministro dell’Interno, si verificarono soltanto 260 sbarchi di immigrati. Ora invece quegli sbarchi sono quasi 5000 e ci sono “10 poliziotti positivi al Covid nel centro di Lampedusa” dice aggiungendo che:

“È chiaro che bisogna arginare” la situazione.

Gli appuntamenti di Salvini nei tribunali

Marzo attende Salvini nei tribunali di Catania e di Palermo per i processi che lo vedono imputato per presunto sequestro di persona. Sono le vicende nave Gregoretti e Diciotti, e riguardano i due casi in cui Salvini avrebbe trattenuto a bordo delle due navi centinaia di migranti in fuga dalla Libia, negando loro lo sbarco in un porto sicuro in Italia.

“Venerdì (5 marzo, ndr) sarò a Catania e il 19 marzo sarò a Palermo”, ha detto Salvini a ‘Quarta Repubblica’.

Sea Watch 3 chiede porto sicuro a Italia o Malta

Intanto ieri la Sea Watch 3 ha chiesto un porto sicuro sia all'Italia che a Malta, poiché ha 363 migranti a bordo da far sbarcare.

Tags:
Migranti, Flusso migranti, Accoglienza dei migranti, Immigrazione illegale, Immigrazione, Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook