00:57 11 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
Di
3118
Seguici su

Dopo il vertice ieri a Roma, l'ex premier ha detto sì alla proposta di Grillo. Di Maio: "Scriveremo il futuro del Paese".

L'ex premier Giuseppe Conte ha detto sì. Sarà lui a guidare la "rifondazione" del Movimento 5 Stelle. Una decisione presa dopo le trattative degli ultimi giorni e dopo il vertice nel centro di Roma che si è svolto ieri. È stato lo stesso Beppe Grillo a chiedere al professore di mettersi alla testa del Movimento e guidarlo per un periodo determinato per "una ristrutturazione integrale".

La notizia è apparsa ieri sera sulla pagina Facebook del M5S. Nel post i pentastellati hanno annunciato il "sì" di Conte per elaborare un "progetto rifondativo con il Movimento 5 Stelle", che è stato definito "una sfida cruciale per il Movimento, una ristrutturazione integrale per trasformarlo in una forza politica sempre più aperta alla società civile". 

Secondo quanto si legge nel post Conte avrà un ruolo catalizzatore per guidare insieme al M5S la "transizione ecologica e digitale" senza tralasciare i "valori originari" del M5S. 

 

Di Maio: "Scriveremo il futuro del Paese"

Tra i primi a commentare in maniera positiva il via libera di Conte, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Con un post su Facebook il capo della diplomazia italiana ha sottolineato che "il MoVimento è il presente e scriverà il futuro di questo Paese". Ha poi aggiunto che si è trattato di "una giornata molto importante".

"Continueremo a lavorare per il bene dei cittadini, l’unica cosa che conta per tutti noi. L’unica priorità" e "sono certo che Giuseppe Conte offrirà alla nostra causa un contributo determinante", ha sottolineato.

Il ministro ha accompagnato il post con una foto di un abbraccio con Conte.

 

Tags:
Luigi Di Maio, Beppe Grillo, Giuseppe Conte, Movimento 5 Stelle
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook