03:10 28 Febbraio 2021
Politica
URL abbreviato
9273
Seguici su

Lo aveva annunciato dopo il voto favorevole all'entrata del Movimento nel governo Draghi sulla piattaforma Rousseau, che ne ha cancellato il profilo.

Ormai è giunta anche l'ufficialità: Alessandro Di Battista è ufficialmente fuori dal Movimento 5 Stelle.

Lo aveva annunciato dopo la votazione che sanciva l'appoggio del Movimento al governo Draghi e la cancellazione del suo profilo dalla piattaforma Rousseau rende effettiva la decisione.

Di Battista ha smentito di voler creare una nuova corrente all'interno del Movimento né di volerne provocare un'ulteriore scissione. Non si candiderà nemmeno nel nuovo organo direttivo del Movimento.

Già in passato Di Battista aveva espresso forti malumori, non nascondendo il timore che il M5S sarebbe diventato "come l'Udeur".

Le sue dichiarazioni dopo la votazione su Rousseau e il suo annunciato addio hanno scatenato una sorta di fronda all'interno del Movimento, che ha visto una cinquantina di parlamentari esprimersi in varie forme contro la fiducia al governo Draghi.

Poi sono arrivate le espulsioni di deputati e senatori, contro le quali un gruppo di cinque senatori del Movimento 5 Stelle ha deciso di avviare le procedure per un ricorso collettivo in Tribunale.

Nel frattempo prende forma l'idea di creare un nuovo Gruppo parlamentare che accolga gli espulsi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook