02:15 05 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
0 111
Seguici su

Il Movimento 5 Stelle cambia lo statuto con un voto sulla piattaforma Rousseau a cui partecipa meno del 10% degli iscritti. Grazie al loro voto d'ora in poi il partito avrà 5 capi politici.

Bastano quasi 12 mila voti sui 119.721 membri iscritti sulla piattaforma Rousseau a cambiare lo Statuto del Movimento 5 Stelle e le sorti di un partito in difficoltà. Cambia così la governace del Movimento che passa ora nelle mani di un “Comitato direttivo composto da 5 membri” e che resterà in carica per 3 anni.

Il 79,5% dei votanti (9.499) ha risposto affermativamente al quesito e così il Movimento 5 Stelle grazie a questi voti non avrà più un capo politico ma un gruppo di cinque persone che resteranno in carica per tre anni, ma che a rotazione annuale individuerà “chi svolgerà le funzioni di rappresentante legale”.

Il Comitato direttivo, sempre secondo le votazioni effettuate sulla piattaforma Rousseau, potrà “delegare alcune funzioni di coordinamento a rappresentanti territoriali eletti a livello regionale”.

In totale i quesiti proposti agli iscritti sono stati sei, ed a colpire è certamente la scarsa partecipazione alle votazioni che tuttavia fa scrivere al Movimento, in un post pubblicato sul Blog delle Stelle che “preso atto dei risultati della presente votazione si procederà all’elezione del Comitato direttivo le cui regole di candidatura già pubblicate in data 8 febbraio 2021, sono state stabilite dal Comitato di Garanzia prima della modifica statutaria”.

Ciao Vito Crimi

Il Movimento 5 Stelle saluta Vito Crimi che da gennaio 2020 gestiva il partito “ad Interim” dopo che Luigi Di Maio aveva lasciato per cedere il posto al Team del Futuro.

In un altro post il M5S spiega così quello che accade al partito da ora:

“La modifica approvata dagli iscritti elimina dallo Statuto del Movimento 5 Stelle la figura del Capo Politico che ha visto negli anni in questo ruolo Luigi Di Maio prima e Vito Crimi poi come reggente e istituisce un nuovo organo di guida chiamato Comitato direttivo, che dovrà essere composto da 5 personalità scelte dall’Assemblea degli iscritti per guidare il Movimento per i prossimi 3 anni”.

Ai 5 il compito, una volta individuati, di “definire la linea politica del M5s e di amministrare le attività quotidiane del partito”.

Tags:
Movimento 5 Stelle, M5S
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook