12:57 02 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
0 90
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno deciso di eliminare gli Huthi dalla lista di organizzazioni straniere considerate terroristiche, nella quale il gruppo era inserito dall'amministrazione dell'ex presidente americano Donald Trump.

La decisione entra in vigore il 16 febbraio, ha annunciato oggi il segretario di Stato Antony Blinken.

"A partire dal 16 febbraio, ritiro la classificazione di Ansar Allah, talvolta chiamata Huthi, come un'organizzazione terroristica straniera", ha annunciato Blinken in una nota rilasciata dal Dipartimento di Stato. Il segretario di Stato ha rilevato che la decisione è stata presa per via della "terribile situazione umanitaria nello Yemen".

Blinken ha invitato tutte le parti in conflitto nel Paese ad avviare un dialogo e cercare una soluzione politica al conflitto.

Gli Huthi sono stati inseriti nell'elenco delle organizzazioni terroristiche dall'amministrazione di Donald Trump. La nuova amministrazione, guidata dal presidente Joe Biden, aveva dichiarato l'intenzione di riesaminare questa decisione.

Nella scorsa settimana Joe Biden ha annunciato la fine del sostegno americano alle offensive nello Yemen.

La guerra in Yemen

Il conflitto è iniziato nel 2014 e si è intensificato l'anno successivo quando i ribelli sciiti Huthi hanno preso il controllo di gran parte dei territori occidentali del Paese e hanno spodestato l'allora presidente Abdrabbuh Mansur Hadi.

Da marzo 2015 l'alleanza araba guidata dai sauditi - che sostiene le forze di Hadi - conduce operazioni aeree, terrestri e marittime contro i ribelli, che controllano la capitale di Sanaa e vaste aree nello Yemen settentrionale e occidentale.

Gli Huthi usano spesso droni carichi di esplosivo per attaccare il territorio saudita.

Il nuovo governo dello Yemen si è insediato lo scorso 26 dicembre davanti al presidente Abdrabbuh Mansour Hadi nella sua sede temporanea a Riyadh, in Arabia Saudita.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook