17:22 07 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Il Forum di dialogo politico per la Libia, tenutosi questa settimana sotto l'egida dell'Organizzazione delle Nazioni Unite a Ginevra, ha eletto l'autorità esecutiva transitoria, che governerà il Paese fino alle elezioni generali previste per fine dicembre.

A seguito della votazione nuovo capo del Consiglio presidenziale è stato eletto l'ex ambasciatore del Governo dell'Accordo Nazionale (GNA) della Libia in Grecia, Mohamed Younis Ahmed Al-Manfi.

I vicepresidenti del consiglio saranno Mossa Al-Koni e Abdullah Hussein Al-Lafi. L'uomo d'affari e politico libico Abdul Hamid Mohammed Dbeibah è stato eletto primo ministro del governo.

I risultati del voto sono stati annunciati dall’inviato speciale ad interim dell’ONU, Stephanie Williams.

​Una settimana di consultazioni

Da lunedì a oggi a Ginevra si è tenuta una riunione del Forum di dialogo politico per la Libia sotto l'egida dell'ONU. 24 persone si sono candidate per la carica di capo del Consiglio presidenziale, tra cui il presidente della Camera dei rappresentanti del governo di Tobruk, all'Est del Paese, Aguila Saleh, il capo dell'Alto Consiglio di Stato libico con sede a Tripoli, Khaled Mishri, e il ministro della Difesa del GNA Salah al Din al Namrush. Sono stati nominati 21 candidati per la carica di capo del governo, tra cui l'attuale capo del ministero degli Interni del GNA Fathi Bashagha e il vice primo ministro del GNA Ahmed Maiteeq.

Crisi libica

Le Nazioni Unite stanno mediando tra il governo di accordo nazionale di Tripoli e le forze del generale Khalifa Haftar, che controllano la zona orientale della Libia, per arrivare a una risoluzione della crisi. Lo scorso ottobre è stato raggiunto a Ginevra un accordo di cessate il fuoco, quindi sono stati avviati i negoziati per insediare una nuova autorità esecutiva che porti il paese alle elezioni del prossimo dicembre. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook