03:15 28 Febbraio 2021
Politica
URL abbreviato
190
Seguici su

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden oggi annuncerà la fine del sostegno americano alle offensive nello Yemen, dove è in corso dal 2014 una guerra civile.

L'annuncio del disimpegno è arrivato da Jake Sullivan, consigliere per la sicurezza nazionale del presidente statunitense, in un briefing alla Casa Bianca.

"Oggi il presidente Biden annuncerà la fine del sostegno degli Stati Uniti alle offensive nello Yemen", ha affermato Sullivan, annunciando un intervento di Biden sull'argomento della politica estera al Dipartimento di Stato, previsto per oggi.

Come riferito in precedenza dal Wall Street Journal, citando fonti al corrente della situazione, Biden intende nominare Timothy Lenderking inviato speciale degli Stati Uniti per lo Yemen.

© AFP 2021 / Ahmad Al-Basha
Un bambino osserva le macerie di un palazzo sventrato dalle bombe a Taez nello Yemen

La guerra in Yemen

il conflitto è iniziato nel 2014 e si è intensificato l'anno successivo quando i ribelli sciiti Houthi hanno preso il controllo di gran parte dei territori occidentali del Paese e hanno spodestato l'allora presidente Abdrabbuh Mansur Hadi.

Da marzo 2015 l'alleanza araba guidata dai sauditi - che sostiene le forze di Hadi - conduce operazioni aeree, terrestri e marittime contro i ribelli, che controllano la capitale di Sanaa e vaste aree nello Yemen settentrionale e occidentale.

Gli Houthi usano spesso droni carichi di esplosivo per attaccare il territorio saudita.

Il nuovo governo dello Yemen si è insediato lo scorso 26 dicembre davanti al presidente Abdrabbuh Mansour Hadi nella sua sede temporanea a Riyadh, in Arabia Saudita.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook