02:21 28 Febbraio 2021
Politica
URL abbreviato
568
Seguici su

Le ultime parole di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi hanno suscitato reazioni fra i leader del M5S, PD e LeU. Zingaretti: "Responsabilità e lungimiranza"

Gli esponenti del M5S, PD e LeU hanno accolto positivamente le parole e l'appello lanciato dall'ex premier Giuseppe Conte, che nel suo commiato a Palazzo Chigi ha rimarcato la necessità di dare all'Italia un governo politico, rivolgendo poi alle forze politiche che hanno sostenuto il suo esecutivo la richiesta di continuare a lavorare al suo progetto, l'alleanza per lo sviluppo sostenibile. 

L'ex ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha immediatamente risposto a Conte ringraziandolo per le sue parole e sottolineando la responsabilità istituzionale dimostrata.

"Condivido pienamente la necessità di un forte impulso politico nel governo che andrà a formarsi. Il MoVimento 5 Stelle gli è riconoscente e continuerà ad essere protagonista anche grazie a lui", ha scritto in un post di Facebook.

Alle parole di Di Maio fa eco l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccarso Fraccaro, che sottolinea la concordanza tra le parole di Giuseppe Conte e la linea annunciata dal Movimento 5 Stelle. 

"Ringrazio il Presidente Giuseppe Conte per lo straordinario lavoro di questi anni, durante i quali ho avuto l’onore di servire il Paese al suo fianco ottenendo risultati importanti per il bene dei cittadini. Condivido pienamente le sue parole che coincidono con la volontà espressa dal MoVimento 5 Stelle di dare al Paese un Governo politico, che abbia al centro lo sviluppo sostenibile", ha scritto Fraccaro su Facebook. 

"Continuare a lavorare insieme per costruire un’Italia più forte e più giusta", ha commentato su Twitter il ministro della Salute uscente, Roberto Speranza, ringraziando Conte per il lavoro svolto.

Le reazioni positive alle parole di Conte arrivano anche dal Partito Democratico, che ha già annunciato il sostegno a Draghi invitando LeU e M5S a continuare a lavorare sull'alleanza politica forgiata durante l'esperienza di governo. 

Il segretario del PD, Nicola Zingaretti, ha ringraziato l'ex premier definendo il suo discorso di grande responsabilità e lungimiranza. Dello stesso avviso Dario Franceschini, che ieri aveva lanciato un appello al M5S per sostenere assieme Draghi. 

"Visione, generosità e sensibilità istituzionale nelle parole di @GiuseppeConteIT. Il suo impegno diretto rafforza la prospettiva di una alleanza politica nata con l’esperienza del suo governo", scrive in un tweet.

Verso un'apertura del M5S? 

Le parole di Conte arrivano poco dopo quelle di Di Maio che ha aperto alle consultazioni, ponendo l'accento sul "dovere di ascoltare Draghi". Il M5S, che nelle scorse ore ha ribadito il no a Draghi e il sostegno di un governo politico, sembra aprire quanto meno al confronto con il premier incaricato. 

Lucia Azzolina, ricordando la fase difficile che sta attraversando il Paese, chiede coraggio e responsabilità nel rispondere all’appello del Presidente della Repubblica

"Apriamoci alla partecipazione, all'ascolto e alla proposta di soluzioni politiche. Valorizziamo e rilanciamo i temi che costituiscono le fondamenta del Movimento. Affrontiamo i prossimi passi tutti uniti. Così faremo il bene dell'Italia", scrive sui social.

La stessa pozione è suffragata dall'ex sottosegretaria al Mef, Laura Castelli, che ribadisce la necessità di "proseguire nel confronto, dimostrando consapevolezza e maturità".

Via alle consultazioni 

Dopo l'incarico ricevuto ieri, nel pomeriggio avranno inizio le consultazioni di Draghi con i rappresentanti delle forze politiche in parlamento. Al termine del giro di consultazioni Draghi scioglierà la riserva sul suo incarico.

 

 

Tags:
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte, PD, M5S, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook