15:40 07 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Seggi elettorali aperti in Portogallo per le elezioni presidenziali di questa domenica, mentre il paese affronta un picco nei casi di Covid-19.

Il paese la cui popolazione conta 10 milioni di persone registra attualmente 13.000 nuovi casi al giorno e 200 decessi correlati al coronavirus. Il Portogallo mantiene lo stato di emergenza, con tutti i negozi tranne le farmacie e i negozi di alimentari chiusi; lo stesso vale per scuole, bar, ristoranti, parrucchieri e palestre. I cittadini sono autorizzati a lasciare le loro residenze solo per le emergenze e incoraggiati a lavorare in remoto, se possibile.

Per questo motivo, l'affluenza alle urne dovrebbe essere intorno al 25% questa volta. Per fare un confronto, le precedenti elezioni del 2016 hanno avuto l'affluenza del 49%, con il presidente in carica Marcelo Duarte Rebelo de Sousa che aveva vinto al primo turno con il 52% dei voti.

Tuttavia, i sondaggi mostrano che de Sousa potrebbe vincere con il 70% dei voti quest'anno.

Mentre per il paese non c’è al momento un dato sull’affluenza alle urne, alcuni esperti, come il professor Carlos Magno dell'Università di Aveiro, ritengono che la bassa affluenza potrebbe giocare contro Sousa. Se i suoi sostenitori non si presentano alle urne, pensando che la sua vittoria sia già in tasca, e le forze di estrema sinistra e di estrema destra riescono a mobilitare il loro sostegno, ciò potrebbe influire in modo significativo sui risultati elettorali, ha detto Magno a Sputnik.

A differenza di altri paesi, il Portogallo non ha un voto per corrispondenza, anche se la gente avrebbe potuto votare in anticipo il 17 gennaio.

Dall'inizio della pandemia da Covid-19 in Portogallo, le autorità sanitarie portoghesi hanno confermato 624.469 casi, e di questi 10.194 sono i decessi.

Tags:
Elezioni, Portogallo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook