11:50 24 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
113
Seguici su

Silvio Berlusconi invoca una soluzione rapida alla crisi di maggioranza e punta il dito contro il "teatrino della politica", ripiegata su se stessa e lontana dal Paese reale.

"Fate presto", invoca Silvio Berlusconi in un'intervista al Giornale, in cui definisce "avvilente che, mentre la pandemia miete vittime ogni giorno, l’economia è in ginocchio, il Paese bloccato, c’è una campagna vaccinale di proporzioni mai viste da organizzare, bisogna predisporre un piano credibile per l’utilizzo del Recovery Fund, la politica italiana sia concentrata su manovre parlamentari, tattiche di palazzo, discussioni interne ai partiti della maggioranza".

Il leader di Forza Italia non crede che il governo cadrà, ma se così fosse ritiene improbabile il ritorno alle urne e vede un altro esecutivo nell’ambito della stessa maggioranza.

“La sinistra è portatrice di valori e programmi incompatibili con i nostri” rimarca, dicendosi pronto per nuove elezioni.

Il ritorno al voto

© Sputnik . Алексей Витвицкий
Il Cavaliere sarebbe favorevole alle elezioni anticipate, ma ritiene che potrebbe essere complicato andare a votare in piena emergenza pandemica e con una campagna di vaccinazione senza precedenti da condurre in tempi rapidi.

"La via d'uscita più lineare sarebbe quella di ridare la parola agli italiani, ma temo che l'emergenza Covid la renda problematica", precisa, specificando di non temere il ritorno il ritorno alle urne. "Perché dovrei temerle? Le rappresentanze di tutti i partiti saranno ridimensionate per effetto della legge sul taglio dei parlamentari, ma sul risultato di Forza Italia sono tranquillo. Nei collegi il centro-destra è vincente quasi ovunque e Forza Italia è in crescita continua", sottolinea.

Il ruolo di Forza Italia

L'obiettivo di Berlusconi è quello di riportare FI ad essere il partito-guida del centro-destra. 

“Noi siamo il futuro, non solo un glorioso passato come qualcuno prova ad insinuare”, afferma. 

Il leader di FI si dice soddisfatto della crescita del partito e del ruolo avuto durante la crisi sanitaria, sociale ed economica dovuta alla pandemia.

"Sono soddisfatto ma naturalmente non mi accontento. Siamo ancora ben lontani dai nostri obiettivi e dalle nostre potenzialità. Però Forza Italia è un grande partito di persone libere che sa sempre fare sintesi e operare in modo serio, concreto e responsabile", osserva. 

Durante la fase acuta della pandemia "non era facile il nostro ruolo: quello di un'opposizione responsabile, liberale, quindi pronta a collaborare con le istituzioni per l'emergenza e al tempo stesso mantenere unito il centro-destra. Direi che ci siamo riusciti - sottolinea - gli italiani più consapevoli lo hanno apprezzato".

Tags:
Silvio Berlusconi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook