21:30 15 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
618
Seguici su

Teresa Bellanova è pronta a sedersi da senatrice tra i banchi dell'opposizione, ergo a far cadere il governo Conte. Non si placa la crisi nella maggioranza mentre il paese chiede risposte.

Lo scontro in seno alla maggioranza tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e Italia Viva prosegue anche il giorno dell’Epifania.

“Se Conte sfida dicendo che va in Parlamento e ha i voti per governare, auguri e buon lavoro. Mi troverà in Parlamento a fare la senatrice di opposizione e a dare il mio contributo per il paese”, sono queste le parole del ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova rivolte a quello che dovrebbe essere il suo presidente del Consiglio dei ministri.

Bellanova invita Conte a “scendere dal piedistallo” e a cominciare a “tessere una tela che risponde ai problemi dei cittadini e delle cittadine di questo paese”.

Il ministro di Italia Viva racconta anche di una presunta attività di Giuseppe Conte volta a raccattare “qualche voto di qua e di là o chiamando deputati e senatori di Italia Viva per cercare di creare tensione”.

Quello che invece Conte dovrebbe fare secondo Bellanova, è “provare a costruire un’intesa nella sua coalizione”. Intesa che Italia Viva sembra avere perduto ben prima della pandemia, quando a febbraio del 2020 Matteo Renzi era già arrivato ai ferri corti con il presidente Conte, tanto che si era ormai manifestata la volontà di verificare se c’era ancora una maggioranza o se era meglio tornare al voto.

Non cerchiamo più incarichi

Bellanova insiste sul fatto che non stanno cercando più incarichi di governo, ma cercano maggiore “qualità dell’azione di governo e la qualità della proposta con cui si pensa di andare avanti”.

Italia Viva, dice Bellanova, cerca da mesi “un momento di confronto vero nel merito”, riporta l’Adnkronos.

“Le dimissioni? Sono lì,” conclude Bellanova.

Il richiamo di D'Alema e di Grillo

Quest'oggi da due diversi pulpiti sono intervenuti Massimo D'Alema per dire a Renzi che lui è il politico meno popolare d'Italia e Beppe Grillo, quest'ultimo utilizzando un discorso del Console Cicerone dell'Antica Roma con cui ha voluto dire che la pazienza è giunta al limite.

Tags:
Politica Italiana
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook