10:32 24 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
313
Seguici su

Luca Zaia non è sembrato troppo convinto rispetto all'ipotesi di riaprire gli istituti scolastici subito dopo il termine delle vacanze natalizie.

Continua a tenere banco la questione dell'eventuale riapertura degli istituti scolastici al termine del periodo natalizio e del possibile periodo per la sua attuazione.

Sul tema si è espresso nelle scorse ore anche il governatore del Veneto, Luca Zaia, il quale ai microfoni di Repubblica ha mostrato un certo scetticismo rispetto ad una tale eventualità:

"Sono molto perplesso sull'opportunità di riaprire le scuole dal 7. A dicembre in Veneto si è registrato il 50% di morti in più rispetto all'anno precedente", ha detto Zaia, che ha poi definito il Covid "un'ecatombe che coinvolge non solo l'Italia ma il mondo intero".

L'esponente leghista si è quindi soffermato sull'inizio delle vaccinazioni in Italia, chiarendo che "ci vorrà tempo" prima di poter osservare dei risultati tangibili dovuti alla campagna di prevenzione e che pertanto sarà necessario continuare ad attenersi a tutte le prescrizioni prudenziali e al distanziamento sociale.

La questione scuola

Sebbene secondo i sondaggi l'ipotesi riapertura delle scuole paia essere gradita ad un italiano su due, al momento non sembra esserci univocità nell'orientamento del Governo sulla questione.

Nei giorni scorsi il consigliere del ministro della Salute Walter Ricciardi aveva proposto di mantenere la chiusura delle scuole e il lockdown perlomeno fino a metà gennaio.

D'altra parte, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri si era detto favorevole ad una riapertura a dispetto del fatto che nel prossimo futuro non sia da escludere una ripresa dei contagi. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook