09:55 24 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
318
Seguici su

Matteo Salvini presenta il suo progetto di governo dell'Italia per il 2021 in una lettera, ma ne ha anche per l'attuale governo Conte sempre più litigioso e bloccato.

“Mentre Conte è impegnato a respingere gli attacchi della sua stessa maggioranza, noi stiamo pensando alle priorità su cui concentreremo i nostri sforzi nel 2021”, scrive Matteo Salvini in una lettera indirizzata al Corriere della Sera.

Salvini fa presente che come centro-destra sono al lavoro su di una loro proposta di Recovery plan “ombra”. Vorrebbe però sapere quando arriveranno i fondi e a quali condizioni.

Per quanto riguarda la sanità, ad esempio, Salvini ritiene che siano “insufficienti i circa 10 miliardi destinati alla sanità, dopo decenni di tagli: non vorremmo che questa suddivisione sciagurata fosse la scusa cercata dal governo per accettare il Mes”.

Per Salvini alla Sanità italiana serve “una iniezione di almeno 30 miliardi”, anche se dice no a “prestiti con troppe incognite e pericolose condizionalità”.

Per quanto riguarda la pensione, Salvini avverte che Quota 100 non si deve toccare e “no all’incubo della Fornero”.

Per quanto riguarda i debiti di imprese e famiglie fa notare che le nuove norme bancarie “rischiano di penalizzare mortalmente imprese e famiglie per uno scoperto di pochi euro”.

Salvini si dice anche preoccupato per le “grandi opere bloccate” e crede che “il governo non ha una visione: non riesce nemmeno a decidere sul Ponte sullo Stretto, che darebbe nuova centralità all’Italia anche nella logistica del Mediterraneo”.

Tags:
Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook